Conclusa l’offerta in opzione del prestito obbligazionario “Banco Popolare 2010/2014 4,75% convertibile con facoltà di rimborso in azioni”

di admin
Sottoscritto il 98,84% delle obbligazioni convertibili offerte. I diritti di opzione non esercitati saranno offerti in Borsa a partire dal 31 marzo 2010.

In data 24 marzo 2010 si è conclusa l’offerta in opzione delle n. 162.014.061 obbligazioni convertibili in azioni ordinarie di Banco Popolare – Società Cooperativa (le “Obbligazioni”).
Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato l’1 marzo e conclusosi il 24 marzo 2010 (il “Periodo di Offerta”), sono state sottoscritte complessivamente n. 160.128.993 Obbligazioni, pari al 98,84% del totale delle Obbligazioni offerte, per un controvalore complessivo di Euro 984.793.306,95.
Risultano, pertanto, non sottoscritte n. 1.885.068 Obbligazioni, per un controvalore di Euro 11.593.168,20.
In particolare, risultano non esercitati:
– n. 7.252.516 diritti di opzione rivenienti dalle azioni ordinarie;
– n. 669.200 diritti di opzione rivenienti dalle obbligazioni del prestito obbligazionario denominato "Banco Popolare Prestito Obbligazionario Convertibile subordinato (“TDF”) 4,75% 2000/2010 – ISIN IT0001444360".
I diritti di opzione non esercitati nel Periodo di Offerta (i “Diritti Inoptati” o “Diritti”), saranno offerti in Borsa dal Banco Popolare, ai sensi dell’art. 2441, comma 3, del codice civile, per il tramite di Mediobanca S.p.a, nelle sedute del 31 marzo , 1, 6, 7 e 8 aprile 2010. Nel corso della prima seduta sarà offerto l’intero quantitativo dei Diritti Inoptati; nelle sedute successive alla prima saranno offerti quelli eventualmente non ancora collocati nelle sedute precedenti.
I Diritti potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Obbligazioni, al prezzo di Euro 6,15 cadauna, pari al valore nominale, maggiorato di Euro 0,012805 per i dietimi di interesse maturati dal 24 marzo 2010 (escluso) al 9 aprile 2010 (incluso), nel rapporto di numero 1 Obbligazione ogni numero 4 Diritti rivenienti da azioni ordinarie e di numero 43 Obbligazioni ogni numero 400 Diritti rivenienti dalle obbligazioni del prestito obbligazionario "Banco Popolare Prestito Obbligazionario Convertibile subordinato (“TDF”) 4,75% 2000/2010 – ISIN IT0001444360".
La sottoscrizione delle Obbligazioni rivenienti dall’esercizio dei diritti ad oggi inoptati dovrà essere effettuata tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A., a pena di decadenza, entro e non oltre il 9 aprile 2010, con pari valuta.
Su indicazione di Borsa Italiana, si comunica che, a far data dal 31 marzo 2010, le Obbligazioni – ammesse a quotazione con provvedimento n. 6593 del 22 febbraio 2010 – saranno negoziate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito dalla stessa Borsa Italiana.
Si ricorda che le Obbligazioni, che riconoscono l’interesse lordo del 4,75% annuo, saranno convertibili in azioni ordinarie dal 26 settembre 2011 al 17 marzo 2014, salve le ipotesi di sospensione di cui all’art. 7 del Regolamento. L’ammontare di ciascuna cedola posta in pagamento il 24 marzo di ciascun anno, dal 2011 al 2014, sarà pari ad Euro 0,292125, al lordo delle imposte e tasse.
Il Prospetto, cui è allegato il regolamento delle Obbligazioni, è disponibile presso la sede legale di Banco Popolare – Società Cooperativa in Verona, Piazza Nogara, 2, nonché pubblicato sul sito internetwww.bancopopolare.it e sul sito internet di Borsa Italianawww.borsaitaliana.it.
Si ricorda infine che l’offerta è assistita da un apposito Consorzio di Garanzia guidato da Mediobanca, quale Global Coordinator e Joint Bookrunner e da BNP Paribas in qualità di Joint Bookrunner.

Condividi ora!