Banca di Monastier e del Sile apre una nuova filiale a Breda di Piave

di admin
Parola d’ordine durante la crisi: sostegno alle famiglie e alle imprese, in stile credito cooperativo.

Combattere la crisi, ma anche restituire fiducia alle aziende e alle famiglie.
Parte da Breda di Piave la nuova campagna di espansione di Banca di Monastier e del Sile, l’istituto di credito cooperativo che conta 27 filiali e oltre 3500 soci nelle province di Treviso e di Venezia.
Domenica 21 marzo alle ore 11 sarà ufficialmente inaugurato il nuovo sportello a Breda di Piave: un’occasione di festa per ribadire ancora una volta la validità del modello del credito cooperativo, che cresce a livello veneto in modo costante, ma prudente, per dare risposte reali alle persone, in armonia con le esigenze del territorio.
“Il nostro Istituto- commenta il Presidente della Banca, Claudio Bin, in quanto banca di credito cooperativo ha scelto da tempo di intensificare la sua funzione di sostegno all’economia del territorio, pur colpito nel 2009 dai pesanti riflessi della crisi economica generale. E in controtendenza con il restante sistema bancario, ha scelto anche di rinunciare a parte degli utili di esercizio per essere maggiormente vicina in modo concreto a famiglie e imprese in un momento di difficoltà”.
Questo significa dare ascolto alle persone, venire incontro il più possibile e in modo concreto a difficoltà magari temporanee; significa essere in prima linea per dare una mano alle imprese che stanno reagendo alla crisi, erogando credito. A tal riguardo Banca di Monastier e del Sile presenterà nella prossima assemblea dei soci alcuni dati di bilancio che testimoniano nel versante impieghi, cresciuti complessivamente dell’8% rispetto all’anno scorso, l’impegno dell’Istituto per contrastare la crisi nel settore del credito alle imprese.
“Siamo certi – afferma il direttore generale della Banca, Giannantonio Bianchin- che una volta passato il momento più duro, il territorio saprà riconoscere l’impegno delle banche locali, magari più piccole, ma certamente anche più attente a dare linfa vitale alla propria gente”.
I programmi di Banca di Monastier e del Sile per il 2010 non finiscono qui.
“Stiamo preparando altre due nuove aperture di filiale- annuncia il Presidente Bin. Siamo a buon punto per pensare all’inaugurazione di uno sportello in provincia, a Salgareda e nella centralissima Treviso. Abbiamo evoluto i nostri prodotti- continua- i nostri servizi e la nostra organizzazione, contando sul lavoro di oltre 250 dipendenti: ora abbiamo valutato che sia giunto per noi il momento di stabilirci anche in città, mantenendo saldi i nostri principi statutari ispirati alla mutualità, alla socialità, alla cooperazione”.

Condividi ora!