Arche Scaligere: Sovrintendenza illustra restauro al Sindaco

di admin
E’ stato presentato questo pomeriggio al Sindaco di Verona l’intervento di restauro all’Arca di Cansignorio della Scala.

Presenti il Sovrintendente Andrea Alberti, la direttrice dei lavori Gianna Gaudini e il progettista Claudio Modena. Il restauro, iniziato nel 2004 ed ora in fase conclusiva, è stato eseguito dalla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici in collaborazione con il Comune di Verona. “Un monumento che viene finalmente restituito ai turisti della nostra città – ha commentato il Sindaco – ma soprattutto ai suoi cittadini, visto che le Arche rappresentano un simbolo della veronesità, ricordando costantemente il momento di massima espansione e prestigio vissuto da Verona all’epoca degli Scaligeri. In futuro mi auguro si possa pensare a qualche intervento che consenta a tutti i visitatori di vederlo in maniera più ravvicinata, apprezzandone i meravigliosi dettagli esaltati da questo restauro.” I lavori, che hanno avuto un costo di circa un milione di euro, hanno riguardato anche alcuni interventi di tipo statico-strutturale, che sono stati realizzati in maniera conforme alle indicazioni impartite dalle Linee guida per la valutazione e riduzione del rischio sismico del patrimonio culturale scaturiti da un’intesa istituzionale tra il Dipartimento della protezione civile e il Dipartimento per i beni culturali e paesaggistici. Sulla struttura è stato inoltre installato un impianto, con corrente elettrica a bassa intensità, per l’allontanamento dei piccioni. L’apertura al pubblico del monumento è prevista per il mese di maggio.

Condividi ora!