Fincantieri, trovato morto in casa il presidente Claudio Graziano

di Matteo Scolari
L'ex capo di stato maggiore della Difesa era stato nominato presidente di Fincantieri nel 2022. Da poco aveva perso la moglie.

È stato trovato morto questa mattina il generale Claudio Graziano, presidente di Fincantieri. Nato a Torino nel 1953, Graziano aveva recentemente subito la perdita della moglie, e tra le ipotesi sulle cause del decesso non si esclude quella del suicidio.

Graziano, ex capo di stato maggiore della Difesa e presidente del comitato militare dell’Unione Europea, era stato nominato presidente di Fincantieri nel 2022. La sua scomparsa ha avuto un impatto immediato sul mercato finanziario, con il titolo di Fincantieri che ha registrato una perdita superiore al 3%, scendendo sotto i 5 euro.

La notizia ha suscitato numerose reazioni nel mondo politico. Il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, ha espresso il suo cordoglio su X: «La scomparsa del generale Claudio Graziano mi lascia senza parole. Era un amico ed è stato uno straordinario ufficiale che ha reso onore all’Italia anche nei suoi ruoli europei. Una preghiera lo accompagni nel viaggio per raggiungere la sua sposa».

Anche Paolo Gentiloni, commissario europeo all’economia, ha manifestato il suo dolore: «Sono sconvolto dalla morte improvvisa del generale Graziano. Un servitore dello Stato, un piemontese europeista, un amico. Addio Claudio, riposa in pace».

Le condoglianze del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia

«Apprendo con profondo dolore della tragica scomparsa del Generale Claudio Graziano, che avevo recentemente incontrato in Veneto in occasione dell’Adunata degli Alpini. Un integerrimo servitore dello Stato dalle straordinarie doti umane e professionali, che lo hanno sempre contraddistinto nella sua lunga carriera. Un uomo delle istituzioni e un punto di riferimento per una realtà industriale come Fincantieri, di cui dal 2022 era stato nominato presidente».

«Lo ricordo con amicizia e con profonda stima per il suo lavoro e il suo impegno a servizio dello Stato. A nome mio personale e della Regione del Veneto voglio rivolgere un pensiero di vicinanza a tutti i suoi cari, ai suoi collaboratori e a coloro che gli hanno voluto bene».

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!