Bracchi annuncia due milioni di investimenti, anche a Oppeano

di Redazione
L'azienda internazionale leader di mercato nel settore della logistica di prodotti fashion investirà anche nell'hub veronese.

Il gruppo Bracchi, leader nel settore della logistica e del trasporto di beni di lusso, annuncia un significativo investimento di due milioni di euro, parte di un ambizioso piano triennale che supererà i cinque milioni di euro, per potenziare le sue operazioni nel Nord Est, con un focus particolare sull’hub di Oppeano, in provincia di Verona, oltre che su quelli di Bassano del Grappa (VI), Tombolo (PD) . Questa mossa strategica conferma l’impegno di Bracchi nel rispondere in modo sartoriale alle esigenze del settore fashion e lifestyle, con un occhio attento all’innovazione e alla sostenibilità.

Nel corso dell’ultimo anno, il dipartimento Fashion di Bracchi ha registrato un boom di attività, gestendo milioni di capi di abbigliamento di prestigiose griffe italiane, fornendo servizi che vanno dal ricondizionamento alla consegna diretta in boutique di alta montagna e chalet per scuole di sci. L’hub di Oppeano emerge come punto nevralgico di questa operatività, con oltre 12 milioni di pezzi lavorati e quarantamila referenze gestite su un’area di 25.000 metri quadri, dimostrando l’efficacia di un sistema logistico integrato che privilegia la rapidità e l’efficienza delle consegne.

Umberto Ferretti, AD e direttore generale di Bracchi.

L’investimento in tecnologia è una componente chiave di questa espansione, con l’introduzione di un innovativo sistema automatico di “pallet scan” ad Oppeano che promette di rivoluzionare le operazioni di misurazione dei colli, garantendo maggiore precisione e velocità nel processo di spedizione. Questo approccio tecnologico avanzato si affianca alla tradizionale cura sartoriale che caratterizza i servizi di Bracchi, offrendo soluzioni su misura per le esigenze di un settore in costante evoluzione.

Matteo Vaccari, Courier Business Unit Director di Bracchi, sottolinea l’importanza di rispondere in modo proattivo alla crescente domanda di servizi logistici specializzati, in particolare per le consegne in location esclusive e con requisiti specifici, come le boutique situate direttamente sulle piste da sci. L’attenzione di Bracchi per l’ambiente si manifesta anche nella scelta di soluzioni green per le sue operazioni logistiche, in linea con le aspettative dei clienti e le normative internazionali sullo smaltimento dei rifiuti.

Con una storia che risale al 1928, Bracchi si è affermata come un punto di riferimento nel settore del trasporto e della logistica, espandendo la sua presenza a livello internazionale. L’acquisizione da parte del fondo Argos Climate Action nel dicembre 2023 e la nomina di Paolo Scaroni a presidente del consiglio di amministrazione segnano una nuova fase di crescita e di impegno verso la sostenibilità per l’azienda, che continua a innovare e a espandere la propria offerta in settori strategici come il fashion, l’e-commerce, e il lifestyle.

L’hub di Oppeano rappresenta un esempio concreto dell’impegno di Bracchi nell’adottare tecnologie avanzate e soluzioni sostenibili per migliorare l’efficienza delle sue operazioni logistiche, confermando il Veneto come un polo strategico per l’industria della moda e del lifestyle. Con questi investimenti, Bracchi non solo rafforza la propria posizione di leader nel settore, ma contribuisce anche al dinamismo economico della regione di Verona, sostenendo l’occupazione e promuovendo l’innovazione nel campo della logistica sostenibile.

👉 VUOI RICEVERE IL SETTIMANALE ECONOMICO MULTIMEDIALE DI VERONA NETWORK?
👉 ARRIVA IL SABATO, È GRATUITO!

PER RICEVERLO VIA EMAIL

Condividi ora!