Venezia Mestre, in arrivo la nuova stazione: investimento da 100 milioni

di admin
Presentato oggi dal presidente Zaia, dal sindaco Brugnaro e dall'AD di RFI Strisciuglio il nuovo progetto di riqualificazione della stazione mestrina.
Un nuovo hub di riconnessione urbana, un progetto di ampliamento e restyling per una stazione più moderna, funzionale e accessibile. Con questi obiettivi nasce il progetto della nuova stazione di Venezia Mestre, presentato oggi da Rete Ferroviaria Italiana, capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane.
Per gli interventi, del valore complessivo di 100 milioni di euro, è previsto a breve l’avvio della gara di appalto. Presenti oggi in conferenza Luca Zaia, Presidente Regione Veneto, Luigi Brugnaro, Sindaco Comune di Venezia e Gianpiero Strisciuglio, Amministratore Delegato e Direttore Generale RFI.
I lavori per la riqualificazione dell’intera area, che vedono anche il contributo e il coordinamento di FS Sistemi Urbani, capofila del Polo Urbano del Gruppo FS Italiane, riguarderanno nello specifico la realizzazione della nuova opera di attraversamento del fascio binari, il potenziamento trasportistico e intermodale a servizio dei viaggiatori. Gli interventi garantiranno una migliore accessibilità alla stazione, attraverso un design inclusivo e privo di barriere architettoniche.
Saranno potenziate, inoltre, su entrambi i fronti le connessioni intermodali tramite una riorganizzazione più funzionale dei servizi di sosta e un incremento del sistema di TPL. L’attuale fabbricato sarà sostituito da un edificio più nuovo e moderno, destinato a servizi per il viaggiatore come biglietterie, sale d’attesa, attività ricreative e commerciali.
Tra gli interventi previsti l’innalzamento del marciapiede del binario ad altezza 55 centimetri e la realizzazione di una nuova uscita in superficie lato Marghera, in acciaio e vetro dotata di scala e ascensore.
Coerentemente con il percorso di sostenibilità ambientale intrapreso da RFI, per la stazione di Venezia Mestre sarà massimizzato il contributo della luce naturale con l’utilizzo di vetrate che agevoleranno l’ingresso della luce solare con sensori di luminosità in grado di modulare l’apporto di luce artificiale. La stazione sarà realizzata secondo criteri di sostenibilità sociale, economica e ambientale e nel rispetto di protocolli di certificazione.
Il progetto di rinnovo della stazione di Venezia Mestre rientra nel più ampio piano di Rete Ferroviaria Italia, impegnata nel rendere maggiormente accessibili i principali 600 scali ferroviari del Paese.

Condividi ora!