Turismo, per Pasqua già prenotate il 40% delle camere disponibili

di admin
Uno studio di ENIT-Unioncamere ha calcolato nel 2023 in Italia 851 milioni di presenze e consumi per un totale di 84,5 miliardi di euro. Il 2024 segue il trend positivo.
Il settore turistico italiano ha registrato nel 2023 un anno da record, segnando una definitiva ripresa e superando le aspettative con 851 milioni di presenze e consumi per un totale di 84,5 miliardi di euro. Uno studio commissionato da ENIT-Unioncamere a ISNART ha evidenziato una crescita notevole, con un incremento della domanda internazionale del 10% rispetto al 2019 e del 7% sul 2022, consolidando così la tendenza all’allungamento della stagione turistica.

Un quadro positivo per le imprese ricettive

Le imprese ricettive italiane hanno vissuto un anno di grande successo, con una media di occupazione delle camere del 51%, segnando un aumento del 3,8 punti percentuali rispetto al 2019. Questo successo è stato sottolineato dall’allungamento della stagione turistica favorito da un clima autunnale mite, nonostante l’aumento dei costi. Sorprendentemente, il 70% delle imprese ha chiuso l’anno in utile, una dimostrazione della resilienza e della capacità di adattamento del settore.

Verso una maggiore sostenibilità

La ricerca ha messo in luce una crescente attenzione verso la sostenibilità ambientale e i servizi green, diventati elementi chiave per il posizionamento sul mercato, soprattutto per attirare la domanda straniera ad alto potere di spesa. Le aziende che hanno investito nella formazione del personale e migliorato le condizioni contrattuali hanno registrato le migliori performance, confermando l’importanza della qualità dell’offerta turistica.

Prospettive per il 2024

Le prenotazioni per la Pasqua 2024 indicano già un trend positivo, con il 40% delle camere disponibili vendute nei mesi di marzo e aprile. Questo dato anticipa un anno molto promettente per il turismo italiano, che dimostra ancora una volta la propria resilienza e capacità di adattamento alle sfide economiche e di mercato.
L’Impatto dei Millennial e degli eventi locali
I millennial si confermano tra i più attivi viaggiatori, con una propensione alla spesa elevata e alla ricerca di esperienze di qualità. Gli eventi locali, culturali, religiosi e sportivi, hanno catalizzato l’interesse dei turisti stranieri, generando oltre 55 milioni di presenze e contribuendo significativamente all’economia turistica con spese medie superiori alla norma.

Analisi comportamentale e geospaziale

Grazie alla "Location Intelligence", lo studio ha offerto un’analisi dettagliata dei comportamenti turistici, evidenziando come il Lazio, il Trentino-Alto Adige e la Lombardia abbiano attratto un numero maggiore di turisti stranieri, soprattutto durante i mesi invernali. Anche l’interesse per il turismo "green", business, sportivo e cicloturistico mostra una diversificazione delle preferenze dei viaggiatori, con regioni come l’Abruzzo, l’Emilia-Romagna e la Campania che emergono per le loro specificità.

Conclusioni

Il 2023 segna un punto di svolta per il turismo italiano, dimostrando la capacità del settore di superare le sfide e di adattarsi alle nuove tendenze di mercato. Con un occhio sempre più attento alla sostenibilità e alla qualità dell’offerta, l’Italia si conferma una destinazione di primo piano, pronta ad accogliere le nuove esigenze dei viaggiatori internazionali e a consolidare la sua posizione nel panorama turistico mondiale.

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!