Verona, al via un corso per aiutanti parrucchieri

di admin
Un progetto di formazione e accompagnamento all’inserimento lavorativo rivolto a tutti i giovani, reso possibile grazie alla collaborazione tra pubblico, privato e volontariato. Il corso si terrà di domenica, da gennaio ad aprile: iscrizioni entro il 10 gennaio.

Dare un’opportunità e una risposta concreta ai giovani in età di apprendistato per accedere al mondo del lavoro e raggiungere una piena inclusione sociale e lavorativa. È questo l’obiettivo del “Corso di orientamento, formazione e accompagnamento al lavoro per aiutanti parrucchieri/e” che prenderà il via a gennaio e che vede in campo pubblico, privato e associazioni del territorio. Un primo fattivo intervento che vuole essere un’occasione di sensibilizzazione e avviamento al lavoro in un settore professionale dinamico e variegato dove molte imprese, anche di piccole dimensioni, sono alla ricerca di personale da formare e far crescere anche attraverso successivi percorsi di apprendistato e formazione continua.
L’iniziativa è stata ideata dall’Associazione La Ronda della Carità ODV e da Emsibeth Spa, società benefit del settore del commercio di prodotti professionali per parrucchieri con la collaborazione del Servizio Politiche del Lavoro del Comune di Verona, della Coop Sociale Il Ponte e il Community Center gestito dalla Onlus OBTI One Bridge To Idomeni con il sostegno economico della Fondazione Banco Popolare di Verona.
«L’importanza di questo corso è data dal fatto che si mettono insieme un’azienda privata, il mondo del volontariato e l’ente pubblico – ha commentato l’assessore Michele Bertucco -. È una modalità che vorremmo proporre anche con altre aziende, perché significa dare professionalità e competenza a persone che stanno cercando un’attività e sono in difficoltà, non hanno tempo per farlo. Il tutto grazie alle segnalazioni delle associazioni di volontariato per avviare questi percorsi. Il lavoro è la base per non essere emarginati dalla società, e il Comune, così come le altre realtà coinvolte, si è dato da fare affinché venisse fatto questo corso. Se avviamo più percorsi di questo genere svolgeremo pienamente il nostro lavoro, riducendo anche quel forte impatto dato dalle persone che si rivolgono ai Servizi sociali».
Il percorso prevede una prima parte di formazione in aula e laboratorio, che si svolgerà in nove domeniche di attività previste dal calendario tra gennaio e aprile 2024 alla sede di Emsibeth Spa, attrezzata con spazi, strumenti e prodotti dedicati. Per le docenze saranno coinvolti professionisti/e del settore acconciatura. Le lezioni avranno inizio il 21 gennaio 2024 e successivamente saranno organizzati tirocini della dura di 6 mesi presso saloni di parrucchieri/e del territorio.
Possono iscriversi giovani in cerca di occupazione di età compresa tra i 17 e i 28 anni. Per le persone straniere è richiesto un buon livello di conoscenza della lingua italiana (almeno livello A2) e regolare permesso di soggiorno.
L’azienda Emsibeth Spa coprirà il costo delle borse di tirocinio, dal suo team di formatori, che si renderà disponibile e dai suoi saloni partner, che accoglieranno in tirocinio i giovani che si saranno impegnati e avranno dimostrato attitudine alla professione.
Durante il percorso tutor esperti del mercato del lavoro affiancheranno i/le partecipanti per garantire una proficua partecipazione. Per i giovani con difficoltà negli spostamenti è previsto un sostegno per le spese di trasporto necessarie a raggiungere la sede delle lezioni.

Come partecipare

La domanda di partecipazione va compilata entro il 10 gennaio scansionando il Qrcode presente sul volantino del progetto o scrivendo una email a corsoparrucchieri.vr@gmail.com
Per informazioni è possibile contattare il numero 346.3505081 con messaggi Whatsapp o chiamando il lunedì, martedì e giovedì mattina dalle 9 alle 12.30.
Per la fase di selezione e avvio è previsto un colloquio individuale con i/le giovani interessati/e.
Il progetto è stato presentato ieri mattina in sala Arazzi. Sono intervenuti l’assessore al Lavoro Michele Bertucco, il presidente La Ronda ODV Alberto Sperotto, l’AD di Emsibeth Spa Ida Fuga, il coordinatore del progetto Edoardo Garonzi de L’accademia – Community Centre e Onlus OBTI One Bridge To Idomeni e la coordinatrice Orientamento Servizio Politiche del Lavoro Comune di Verona Deborah Biazzi.
«Crediamo che questo sia un esempio da replicare – ha detto Alberto Sperotto – e di successo per le persone che parteciperanno. È un salto di qualità per La Ronda, che è impegnata molto nell’assistenzialismo e che si vuole spostare verso percorsi di riscatto delle persone che si trovano in grave marginalità. La strada giusta è far sì che possano avere un reddito da cui poi arriva tutto il resto».
«Abbiamo già fatto un primo progetto sperimentale con La Ronda – spiega Ida Fuga – ed ora proponiamo questo nuovo modello che è una bella opportunità per formare e inserire ragazzi giovani in strutture lavorative nelle quali c’è tanta carenza e richiesta di personale».
«È un progetto pilota – ha aggiunto Edoardo Garonzi – che essendo volto all’inserimento lavorativo necessita di alcuni requisiti di base, e siamo contenti di poterne essere coinvolti, perché si vuole andare oltre l’assistenzialismo e dare maggiori strumenti e diritti alle persone che vivono in questa condizione».

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!