2023 da brindisi per il turismo: 16,4 milioni di presenze in 9 mesi

di admin
Secondo i dati della Camera di Commercio di Verona e di Destination Verona & Garda Foundation (DVG) quest'anno sono aumentate le presenza turistiche sia sul Lago che in città.

Buone notizie per il comparto turistico veronese: 16,4 milioni di presenze in 9 mesi, iniziative in partnership con Aeroporto, VeronaFiere, Fondazione Arena e vettori aerei e ferroviari, l’avvio dell’Osservatorio Turismo Verona Garda e progetti editoriali con Lonely Planet.

Questo è in sintesi il bilancio della stagione turistica 2023 e dell’attività della Destination Verona & Garda (DVG) Foundation, operativa dal 2023 per la promozione e il marketing delle due destinazioni Verona e Lago di Garda Veneto e dei quattro marchi d’area, Lessinia, Pianura dei Dogi, Soave-Est Veronese e Valpolicella.

Iniziando dai dati, la provincia di Verona nei primi nove mesi dell’anno ha superato i dati pre-Covid del 3,9% toccando i 16,4 milioni di presenze. La crescita è da attribuire alla performance dei turisti stranieri (+5,7% sul 2019), mentre il dato è in calo per gli italiani (-3,0%).

Le giornate di presenza nella Destinazione Lago di Garda nei primi nove mesi dell’anno hanno sfiorato quota 13 milioni (+6,1% sul 2022, +5,5% rispetto al 2019). I dati sono in crescita, rispetto al periodo pre-Covid, per i turisti stranieri (+6,9%), mentre per gli italiani si registra un calo del -1,8%.

Nella Destinazione Città di Verona le presenze da gennaio a settembre sono state 2,2 milioni, in aumento sia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (+19,7%), sia rispetto al 2019 (+3,9%). Anche in questa Destinazione, la crescita sul periodo pre-pandemico è influenzata dall’aumento delle presenze straniere (+7,0%), mentre per quelle italiane il trend è in calo (-1,6%). 

Nel resto della provincia le presenze nei primi nove mesi dell’anno (1,3 milioni di presenze complessive nei quattro Marchi d’Area: Soave-est veronese, Lessinia, Valpolicella e Pianura dei Dogi), pur in forte aumento rispetto al 2022 (+17,0%) non hanno ancora raggiunto i livelli del 2019 (-10,7%).

«Le prospettive del turismo nella provincia di Verona sono positive. La provincia ha un potenziale turistico ancora inespresso e le tendenze attuali sono favorevoli alla crescita del settore», afferma Paolo Artelio, presidente della Destination Verona & Garda Foudation, cui aderiscono 68 Comuni che rappresentano il 98% delle presenze turistiche della provincia.

Nel 2023 DVG Foundation ha promosso il territorio in numerose fiere internazionali, tra le quali FITUR MADRID, ITB BERLINO, WTM LONDRA, importanti incontri per i mercati esteri, ma anche ad ATM DUBAI e ILTM CANNES, appuntamenti che hanno visto per la prima volta la partecipazione delle destinazioni Verona & Lago di Garda. Sono molti gli appuntamenti fieristici già confermati anche per il 2024.

«Importanti passi in avanti sono stati fatti – prosegue Artelio – consolidando i rapporti con VeronaFiere, Fondazione Arena e l’Aeroporto Valerio Catullo di Verona, sia per il coordinamento delle attività legate alle fiere, fam trip e press tour sia per il tramite di accordi previsti con le compagnie aeree, in particolare con la spagnola Volotea, che ha aggiunto nuovi collegamenti con alcune tra le più importanti città europee. Insieme a Volotea è previsto anche un piano di co-marketing che vedrà attivarsi un’ampia campagna multicanale per il 2024. Sono state inoltre attivate partnership a più livelli con le compagnie ferroviarie, Trenitalia su tutte, per valorizzare e promuovere la destinazione. Grandi anche i progetti editoriali che prevedono la realizzazione del format 48 ore di Lonely Planet, uno per il Lago di Garda veneto e uno per la città di Verona e i suoi Marchi d’area Lessinia, Valpolicella, Soave-Est Veronese e Pianura dei Dogi. Una partnership questa che riteniamo cruciale data la visibilità dell’editore e la diffusione del loro brand e delle loro guide verso lettori che vogliono conoscere tutti gli aspetti più nascosti e particolari dei territori».

«Prosegue inoltre il lavoro di incontri operativi, – conclude Artelio – composti da momenti programmati e da rappresentanti dei Comuni, imprese, operatori e associazioni: si punta a creare nuovi prodotti da poter inserire nel primo catalogo tour, attività ed esperienze della destinazione, oltre a promuoverli e commercializzarli. Esperienze che saranno inoltre create e perfezionate su misura del potenziale turista che DVG è in grado di profilare attivando strumenti, professionalità e tecnologie che la Fondazione stessa porta in dote al territorio, ai Comuni e a tutti gli stakeholders per migliorare la capacità della destinazione di conoscersi e farsi conoscere. A tal proposito, dicembre vede anche la nascita dell’Osservatorio Turistico Verona Garda con l’intenzione di andare a monitorare in tempo reale un numero consistente di posti letto su tutto il territorio legato ai Comuni soci, implementando per la prima volta in destinazione anche la capacità di lettura dei dati dell’extralberghiero. In questa continuità di progettualità, l’obiettivo è sempre quello di restituire ai Comuni e agli operatori dati che possano, al di là dell’aspetto comunicativo, essere utilizzati per prendere decisioni strategiche a più livelli».

La promozione del territorio passa sia da canali on-line che off-line. In particolare, quest’anno, il lavoro si è concentrato sulla promozione di con importanti testate giornalistiche sia nazionali che internazionali quali La Repubblica, Forbes, The Times, Arcadia Magazine, The Traveler, Viajes National Geographic, TIO- Viaggi Turismo, Music Weekly.

Leggi ora

In Evidenzia

Progetto Fuoco 2024: in fiera a Verona 45mila operatori

di Redazione | 02/03/2024
Progetto Fuoco 2024 - VeronaFiere - EnneviFoto

Donazzan a Bardolino per il convegno sulla scuola: «Temi delicati»

di Redazione | 02/03/2024
Tavola rotonda Snals-Confsal - assessore Donazzan

Turismo: Verona è una città che sa adattarsi alle tendenze

di Redazione | 01/03/2024

Destination Verona & Garda Foundation in partenza per Berlino

di Redazione | 01/03/2024

Turismo culturale, Veneto seconda regione d’Italia

di Redazione | 01/03/2024
Coda davanti al Cortile di Giulietta a Verona.

Energia: mercato stabile, ma più caro rispetto al pre-crisi

di Redazione | 29/02/2024
Contatori di energia elettrica in un palazzo (Foto archivio).

Geometri, è boom di pre-iscrizioni

di Redazione | 28/02/2024
Romano Turri e Nicola Turri del Collegio dei Geometri di Verona.

Le Piazze dei Sapori 2024, ecco le date: dal 9 al 12 maggio

di Redazione | 27/02/2024

Yeah, dieci anni nel segno dell’innovazione e dell’inclusione sociale

di Redazione | 27/02/2024
Cooperativa YEAH

Condividi ora!