Il valore della sostenibilità per le PMI: il convegno di Confimi Apindustria Verona

di admin
Confimi Apindustria Verona organizza il convegno “Il valore della sostenibilità per le PMI. Opportunità, strumenti e prospettive” in programma il 14 novembre alle 18 presso la ex Videomarmoteca in via del Marmo 919 a Volargne di Dolcè (Verona).

Confimi Apindustria Verona inaugura una serie di appuntamenti per “Fare impresa sul territorio”: momenti di confronto sulle nuove sfide e sulle nuove prospettive di mercato che attendono gli imprenditori. Si inizia con il convegno “Il valore della sostenibilità per le PMI. Opportunità, strumenti e prospettive” in programma il 14 novembre alle 18 presso la ex Videomarmoteca in via del Marmo 919 a Volargne di Dolcè (Verona). L’evento è organizzato con il supporto di Val di Pan, Asmave Consorzio Marmisti Veronesi e Verona Stone District con il contributo di Allianz Trade Agenzia di Verona. 
«Per valutare un’impresa oggi non basta più fare riferimento esclusivamente ai dati finanziari. Per le PMI il rispetto dei valori legati alla sostenibilità si sta trasformando da dovere etico a requisito normativo imprescindibile», spiega il presidente di Confimi Apindustria Verona, Claudio Cioetto, che aprirà la serata con i saluti istituzionali. Seguiranno gli interventi di Mattia Onofri, Credit Underwriter Leader di Allianz Trade Italia, sullo “Scenario macroeconomico e prospettive di mercato” e di Ada Rosa Balzan sulla “Sostenibilità oggi: un must have per le aziende”. Sarà poi Antonello Mendicino dell’Ufficio Bandi e Finanziamenti di Confimi Apindustria Verona ad illustrare le caratteristiche dello Sportello Sostenibilità che l’Associazione mette a disposizione degli associati attraverso servizi di informazione, formazione e consulenza grazie ad un gruppo multidisciplinare di esperti.
A chiudere i lavori sarà Andrea Borchia, presidente del Settore Lapideo di Confimi Apindustria Verona, che sottolinea la valenza dell’incontro: «Parlare di sostenibilità, conoscere le dinamiche e i criteri di impegno nelle dimensioni ambientale, sociale e di governance: sono passaggi fondamentali che aiutano a comprendere meglio la sfida che ci attende nel prossimo futuro nei confronti dell’ambiente, della comunità e delle aziende del settore lapideo». È necessaria, conclude, «una presa di coscienza collettiva, accompagnata da un cambio di passo e azioni concrete». 

Condividi ora!