Nuovi distretti del commercio in Veneto: dieci Comuni veronesi coinvolti

di admin
L'assessore regionale Roberto Marcato ha annunciato l’approvazione della delibera che iscrive 22 nuovi distretti del commercio nell’apposito elenco regionale. A Verona sono dieci i Comuni coinvolti nei tre distretti, a Isola della Scala, nella Val d’Alpone e nell’Est Veronese.

«Il modello dei distretti del commercio si sta dimostrando sempre più vincente rispetto all’obiettivo di rivitalizzare i centri urbani del Veneto. Lo dimostra anche quest’anno il numero di richieste ricevute, ma soprattutto la qualità dei progetti presentati. Abbiamo continuato a lavorare molto in questi anni con i Comuni, attraverso l’ANCI, e con le associazioni di categoria per arrivare a far sì che i distretti diventassero strumenti efficaci e davvero i risultati ci danno ragione. I distretti del commercio oggi in Veneto sono strumenti già collaudati e apprezzati dagli imprenditori, che, grazie alla stretta collaborazione con le amministrazioni comunali, stanno diventando vero e proprio volano per il rilancio commerciale del nostro tessuto urbano e delle attività che lo rendono vivo».

Lo afferma Roberto Marcato, assessore regionale allo sviluppo economico, che annuncia l’approvazione da parte della giunta della delibera che iscrive nell’apposito elenco regionale 22 nuovi distretti del commercio (13 distretti urbani e 9 territoriali) con il coinvolgimento di 39 Comuni. Sale così a 139 il totale dei distretti regionali (95 urbani e 44 territoriali) con il coinvolgimento di 248 amministrazioni comunali.

Questa la suddivisione dei distretti che hanno rilevanza comunale o intercomunale:

Provincia di Belluno (1 distretto 1 Comune interessato)

  • Distretto urbano del Commercio del Comune di Alpago

Provincia di Padova (2 distretti 2 Comuni interessati)

  • Distretto urbano del Commercio “Rovolon da Vivere” – Rovolon

  • Distretto urbano del commercio dei Lupi – San Martino di Lupari 

Provincia di Treviso (10 distretti 16 Comuni interessati)

  • Distretto urbano del turismo e del commercio di Borso del Grappa

  • Distretto urbano del commercio di Maser

  • Distretto territoriale del commercio di Pieve del Grappa e Castelcucco 

  • Distretto urbano “Commerci tra Ville e Contrade” di Ponzano Veneto

  • Distretto urbano “Itinerari per persone di gusto” di Povegliano

  • Distretto urbano del commercio di Riese Pio X

  • Distretto territoriale “Antiche Terre: mercanti e saperi tra castelli e fiere” Susegana e Santa Lucia di Piave 

  • Distretto territoriale del commercio dei cinque Comuni della Vallata – Comuni di Tarzo, Revine Lago, Miane, Cison di Valmarino, Follina  

  • Distretto territoriale “Qualitas vitae” di Villorba 

  • Distretto territoriale ViVer bene di Vittorio Veneto

Provincia di Venezia (2 distretti, 3 Comuni interessati)

  • Distretto Territoriale di Cavarzere e Cona

  • Distretto urbano Altinate di Quarto d’Altino 

Provincia di Vicenza (4 distretti, 7 Comuni interessati)

  • Distretto territoriale del commercio di Carrè e Chiuppano

  • Distretto territoriale del Summano, Comune di Santorso e Piovene Rocchette

  • Distretto territoriale del commercio di Torri di Quartesolo e Grumolo delle Abbadesse

  • Distretto urbano del commercio di Zanè

Provincia di Verona (3 distretti, 10 Comuni interessati)

  • Distretto urbano del commercio di Isola della Scala

  • Distretto territoriale del commercio della Val D’Alpone dei Comuni di Monteforte d’Alpone, Montecchia di Crosara, Roncà, San Giovanni Ilarione; Vestenanova

  • Distretto territoriale “Le vie del gusto dell’est veronese” dei Comuni di Soave, Arcole, Belfiore e Cazzano di Tramigna.

Condividi ora!