Verona punta dritta su Milano Cortina 2026

di admin
Si è tenuta ieri l’Assemblea 2023 dei soci di Verona Network, l’associazione che raggruppa oltre 60 realtà istituzionali del mondo scaligero, profit e no profit, per valorizzare ulteriormente il tessuto socio-economico scaligero e per creare al suo interno sinergie e progettualità.

4,3 miliardi di euro di indotto, oltre 2 miliardi di valore aggiunto, 530 milioni di gettito fiscale e 36 mila i nuovi posti di lavoro. Sono questi alcuni dei numeri che sono stati ricordati ieri sera nella sede dell’Associazione Verona Network, in via Torricelli 37, e che riguardano l’impatto economico che avranno i Giochi olimpici di Milano e Cortina 2026 sul nostro Paese.
Stime calcolate dall’Università Bocconi di Milano, in uno studio realizzato in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia, che interesseranno anche la nostra città, sede olimpica con la Cerimonia di chiusura dei Giochi e paralimpica con l’evento di apertura.
L’occasione per i soci di Verona Network di ritrovarsi a inizio 2023 è stata l’Assemblea annuale, che aveva al primo punto dell’ordine del giorno proprio le opportunità offerte dalle Olimpiadi 2026. «Oggi più che mai è tempo di cogliere le opportunità che questo grande evento planetario ci porterà. – ha spiegato ai soci il presidente dell’associazione Germano Zanini – L’obiettivo principale di Verona Network, così come capitò in occasione di Expo 2015, è quello di stimolare e proporre iniziative e progetti che valorizzino Verona, i suoi cittadini e le sue imprese. Non meno importante l’obiettivo di creare sinergie tra i soci aderenti, quelli potenziali, per condividere ed esaltare le loro specificità. Il tutto nell’ottica che “l’unione fa la forza”».

Migliaia le imprese, i professionisti e i cittadini rappresentati dai soci di Verona Network: presenti in sala ieri, tra gli altri, il presidente di Confesercenti Paolo Bissoli, il presidente dell’Ordine degli Ingegneri Matteo Limoni, il direttore di Apindustria Confimi Verona Lorenzo Bossi e il responsabile area territoriale di BCC Verona e Vicenza Federico Perillo.

Nel corso della serata è stato presentato il calendario annuale degli eventi tematici organizzati a cadenza mensile dall’Associazione: dall’agroalimentare al turismo, dalla tecnologia e innovazione alla cultura e agli spettacoli, dagli Stati generali della Lessinia alla Settimana veronese della finanza per arrivare infine al no profit e alla solidarietà. Incontri a partecipazione gratuita, in sedi istituzionali sempre diverse, nati nel 2015 con lo scopo di creare delle opportunità di confronto tra i soci, sensibilizzare il territorio verso obiettivi comuni, dare voce alla progettualità positiva e innovativa, sviluppare delle opportunità di business all’interno della rete associativa, promuovere e diffondere le iniziative dei soci.
Prima di concludere, il presidente Germano Zanini ha ricordato che l’Associazione è aperta a chiunque voglia far parte di questo percorso di valorizzazione territoriale. Già nel corso dell’Assemblea di ieri hanno partecipato non soci interessati a diventare soci.

 Per informazioni: associazione@veronanetwork.it

Condividi ora!