Unaforesta analizza il tema dell’omnicanalità nello scenario post-Covid

di admin
L'azienda veronese ha presentato il nuovo report nel quale viene approfondita l'omnicanalità come possibile soluzione per soddisfare il proprio target di consumatori.

Brand e retailer sono chiamati ad affrontare il tema dell’omnicanalità in uno scenario post-Covid. Dopo le tante idee e soluzioni pensate per fronteggiare le chiusure, oggi ci si trova a fare i conti con soluzioni obsolete e nuove sfide per il futuro.

L’omnicanalità

Quello dell’omnicanalità è senza dubbio uno dei terreni su cui le aziende dovranno sperimentare di più, per riuscire a soddisfare il proprio target di consumatori in nuove abitudini e aspettative sempre più sfidanti. Unaforesta, società specializzata in consulenza nel mondo eCommerce nei settori Fashion & Sportswear, ha realizzato un approfondimento verticale sulla tematica.
Il team di Unaforesta spiega infatti: «Oggi più che mai il cliente finale si aspetta un’esperienza senza frizioni in un mercato che possiamo definire fluido, dove parlare di online e offline come mondi separati risulta ormai obsoleto. Il terzo report del 2022, che si aggiunge ai precedenti verticali sul mondo delle sneakers e dello sport-marketing, tocca le principali sfide che vedono impegnati i progetti retail nel prossimo futuro».
Spiega Niccolò Vallenari, amministratore di Unaforesta: «Tra le tematiche trattate dal report troviamo il tema della logistica, tra pro e contro dell’outsourcing, la gestione dei resi, il click & collect (e tutte le sue varianti) e case study del mondo fashion. La nostra volontà è quella di mettere a disposizione periodicamente i benchmark di mercato che individuiamo nel nostro lavoro quotidiano e che riteniamo corretto condividere con la community di riferimento per contribuire ad aumentare la consapevolezza su alcune delle tematiche centrali del momento»

Condividi ora!