Abitare a Verona: mercato in crescita grazie alla riscoperta di alcune zone della città

di admin
La ricerca di spazi più ampi, esterni e le agevolazioni under 36 stanno dando slancio alle compravendite immobiliari. Rispolverate zone della città come il quartiere Pindemonte e Valdonega.

Nuove frontiere dell’abitare spingo a cercare ulteriori spazi cittadini e a riscoprire quartieri della città che sono in corso di rivalutazione. A Verona, le porzioni di mercato immobiliare in crescita sono quartiere Pindemonte e Valdonega.
La ricerca di spazi più ampi, di spazi esterni, di una migliore qualità della vita, di soluzioni di nuova costruzione, le agevolazioni sui mutui per gli under 36 nonché la realizzazione di politiche di rigenerazione urbana ormai parte integrante ed effettiva dei piani urbanistici, stanno determinando dinamiche immobiliari ben precise che interessano sia le metropoli sia le realtà più piccole.
L’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, ha condotto un’analisi sulle principali città italiano selezionando i quartieri emergenti e quelli che stanno attirando grande attenzione da parte di acquirenti (sia di abitazione principale sia di casa per investimento).  
A Verona, buono il riscontro per il quartiere Pindemonte: le domande sono in crescita grazie alla vicinanza al centro storico e alla presenza di prezzi più bassi. Famiglie già residenti nel quartiere hanno realizzato compravendite migliorative. L’offerta immobiliare della zona è migliorata grazie al rifacimento delle facciate di numerosi immobili.
In spolvero anche Valdonega che si caratterizza per un’offerta di qualità che attira in particolare coloro che si trasferiscono dal centro storico. Parliamo di un mercato di immobili d’epoca, spesso con caratteristiche signorili che si scambiano a prezzi medi di 2 mila euro al mq.  

Condividi ora!