Miglioranzi si ricandida per UNA: «Nuove strategie di comunicazione istituzionale per valorizzare il territorio»

di admin
Un kit di materiali dalla forte identità per potenziare le numerose realtà sul territorio attraverso un reale supporto strategico-creativo. E' l'obiettivo reso noto da Mauro Miglioranzi, amministratore unico di Coo'ee Italia, nella corsa elettorale all'Associazione delle Comunicazioni

Mauro Miglioranzi, amministratore unico e direttore creativo esecutivo di Coo’ee Italia, si ricandida al board di UNA,  Aziende delle Comunicazione Unite. L’associazione nasce nel 2019 e ha lo scopo di unire in un’unica rete le azione delle comunicazioni. Attualmente conta 203 imprese associate operanti in tutta Italia provenienti dal mondo delle agenzie creative e del digital, delle agenzie di relazioni pubbliche, dei centri media, degli eventi, del mondo retail. 
«La passione e la forza che alimentano il mio entusiasmo sono la base salda su cui poggiano la creatività e lo slancio che mi hanno reso da sempre indipendente nel fare questo mestiere – commenta Miglioranzi -. Ho fatto il mio percorso non dimenticando mai di metterci la faccia, perché ritengo che questo valore assoluto sia lo specchio della trasparenza che contraddistingue ognuno di noi. E acquisire la fiducia delle persone passa sempre prima dal nostro sguardo per poi atterrare sull’esempio. Credo che unire le idee di più realtà attraverso il confronto e la relazione, sia l’arma più potente per fare in modo che si possa ottenere un ritorno di crescita, basato anche sulla formazione di nuove figure all’interno della nostra dimensione».
Mauro Miglioranzi è CEO Coo’ee Italia agenzia di comunicazione indipendente, di origine australiana con sede anche a Verona.
«E questo spirito di collaborazione vorrei che avesse una sua declinazione anche all’interno di tutte quelle agenzie indipendenti che alimentano ogni giorno, con i loro sforzi, quella parte brillante che rende unica la comunicazione italiana. Unica soprattutto per la sua qualità – prosegue Miglioranzi -. Sostenere quindi tutti quegli imprenditori che del loro sguardo sul futuro hanno fatto un tratto distintivo, offrendo loro un reale supporto strategico-creativo. L’idea, oltre a quella di realizzare una campagna istituzionale UNA, nasce dal bisogno di produrre e promuovere un kit di materiali d’identità e comunicazione per fare più grandi tutte le realtà territoriali, portandole così a diventare parte attiva e rappresentativa dell’associazione stessa. 
«Ritengo che sia, oggi più che mai, fondamentale fare di questa condivisione, la base forte del nostro contributo su cui tracciare il cammino futuro di UNA – conclude il CEO di Coo’ee -. Non dimenticando mai l’innovazione e la struttura aperta delle nuove generazioni che guardano alla certezza di chi è precursore di un’idea di unità. Se rieletto, vorrei che questi obiettivi fossero declinati in più settori come la base di un impegno che dimostrerò nel realizzare, come ho fatto per la campagna UNA+, la nuova veste comunicativa istituzionale UNA».

Condividi ora!