BANCO BPM – Progetto TITAN – Cartolarizzazioni e cessioni crediti NPE

di admin
• Conclusa la cartolarizzazione di un portafoglio di crediti Leasing in sofferenza da 145 milioni di euro. Sulla tranche senior verrà richiesta la Gacs •L’ammontare delle cessioni di crediti NPE realizzate da Banco BPM attraverso Titan e il progetto Django è superiore a 1,1 miliardi di Euro Milano, 29 dicembre 2020 – Banco BPM compie…

Dopo la conclusione del progetto Django, relativo alla cessione pro-soluto di crediti Unlikely to Pay per un Gross Book Value (GBV) di circa 1 Mld euro, la Banca comunica che si è perfezionato il progetto Titan, relativo alla cartolarizzazione multi-originator riguardante crediti, beni e rapporti giuridici derivanti da contratti di crediti leasing in sofferenza.
L’operazione, cui hanno partecipato Banco BPM, Release e Alba Leasing in qualità di originator e il cui ammontare complessivo è stato di circa 335 milioni di GBV, ha assicurato lato Banco BPM e Release la cessione d’un portafoglio di circa 145 milioni di Euro di GBV compresi i write off e l’emissione di tre classi di titoli, senior, mezzanine e junior.
Sulla tranche senior, che ha ricevuto rating BBB da Scope Ratings e DBRS, verrà richiesta la garanzia concessa dallo Stato (Gacs), mentre le tranche mezzanine e junior sono state cedute al mercato.
Si ricorda che l’effetto a conto economico dell’operazione è già stato sostanzialmente recepito nel risultato trimestrale al 30 settembre 2020.
Per la cartolarizzazione, gli Originator si sono avvalsi dell’assistenza di Banca Akros, Mediobanca e Société Générale in qualità di arranger, mentre Chiomenti ha ricoperto il ruolo di Legal Counsel dell’Operazione. Prelios Credit Servicing, società del Gruppo Prelios, gestirà le attività di Master e Special Servicing.

Condividi ora!