CATTOLICA CEDE A UBI BANCA LA PARTECIPAZIONE DETENUTA IN LOMBARDA VITA A UN PREZZO COMPRESO TRA CA. € 290 E € 300 MILIONI

di admin
Verona, 23 dicembre 2020. Cattolica Assicurazioni informa di aver sottoscritto in data odierna un accordo vincolante con UBI Banca

L’accordo, avente ad oggetto la risoluzione anticipata, rispetto alla scadenza prevista del 30 giugno 2021, degli accordi di bancassurance vita in essere tra le parti, tramite l’esercizio da parte della banca dell’opzione di acquisto della partecipazione, pari al 60%,detenuta da Cattolica in Lombarda Vita.
A Cattolica spetterà un corrispettivo compreso in un intervallo tra circa € 290
e € 300 milioni in funzione del risultato IAS/IFRS 2020 di Lombarda Vita.
L’operazione è subordinata al rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte
delle competenti autorità.
Al perfezionamento dell’operazione (atteso nel mese di aprile 2021), UBI
Banca corrisponderà a Cattolica il prezzo al netto dell’importo del
finanziamento attualmente in essere tra UBI Banca e Cattolica, pari a ca. € 80
milioni; il conguaglio verrà successivamente corrisposto a Cattolica
contestualmente al rimborso del finanziamento stesso (atteso per il mese di
settembre 2021 e in ogni caso subordinato all’ottenimento delle necessarie
autorizzazioni da parte dell’IVASS).
È previsto che Il Gruppo Cattolica, a seguito del perfezionamento
dell’operazione, beneficerà di una plusvalenza IAS/IFRS compresa tra circa €
100 e € 110 milioni nel bilancio consolidato 2021, mentre la plusvalenza sul
bilancio civilistico di Cattolica sarà compresa tra circa € 50 e € 60 milioni.
L’impatto atteso sul Solvency II ratio di Gruppo è leggermente negativo (per
circa -5 punti percentuali), assumendo il rimborso del sopra citato
finanziamento.
Nel 2019 Lombarda Vita aveva raccolto premi per € 1.365 milioni, il risultato
operativo era stato pari a € 68 milioni, mentre l’utile IFRS (netto imposte) era
pari a € 47 milioni. Al 30 settembre 2020 i premi raccolti (primi nove mesi del
2020) erano pari a € 948 milioni, il risultato operativo era di € 53 milioni, l’utile
IFRS di € 37 milioni, mentre il patrimonio di netto era pari a € 320 milioni e le
riserve matematiche a € 7,9 miliardi (tutti i valori riportati sono al 100%).
COMUNICATO STAMPA
Nell’operazione Cattolica Assicurazioni è stata assistita per gli aspetti legali
dallo Studio "Molinari e Associati” e dallo Studio “Avv. Prof. Mario Cera”.

Condividi ora!