Pesante intervento ICCREA nella banca di Cerea

di admin
Il Consiglio di Amministrazione di Iccrea Banca, Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, delibera la rimozione della maggioranza degli esponenti del CdA della BCC affiliata CereaBanca 1897, procedendo alla nomina di altrettanti esponenti. Ecco il comunicato stampa con cui si giustifica l'intervento che probabilmente solleverà qualche malumore.

Il provvedimento preso al fine di restituire coerenza all’azione della BCC nella sua missione di banca del territorio.

Roma, 2 novembre 2020
 
Il Consiglio di Amministrazione di Iccrea Banca, Capogruppo del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, riunitosi il 2 novembre 2020, ha deliberato la rimozione degli esponenti del CdA della BCC affiliata CereaBanca 1897, nelle persone del presidente, Luca Paolo Mastena, del vice presidente vicario Renzo Manfrè, e dei consiglieri Laura Artioli, Enrico Bedon, Angelo Venturelli e Albino Pezzini.

Contestualmente al provvedimento di rimozione, adottato in base a quanto previsto dal contratto di coesione, il CdA di Iccrea Banca ha nominato quali nuovi consiglieri: Franco Castagna, Giuseppe Lucchi, Giuseppe Moretto, già amministratori di CereaBanca, Marco Pistritto, Luca Barni e Camillo La Gioia, esponenti della Capogruppo Iccrea Banca.

Il provvedimento si è reso necessario al fine di ripristinare una coerente esecuzione delle direttive della Capogruppo, restituendo CereaBanca 1897 alla sua tradizionale missione di Banca del territorio.

CereaBanca 1897 è una delle 132 Banche di Credito Cooperativo affiliate al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea. L’appartenenza al Gruppo ne garantisce la solidità patrimoniale e la costante azione di sostegno e sviluppo del territorio di competenza.

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea è il maggiore gruppo bancario cooperativo italiano, a capitale interamente italiano, ed è costituito da 132 Banche di Credito Cooperativo insieme ad altre società bancarie, finanziarie e strumentali controllate da Iccrea Banca. Il Gruppo Iccrea è il terzo gruppo bancario italiano per numero di sportelli, 2.600 in oltre 1.800 comuni italiani, e il quarto per attivi con oltre 168,5 miliardi di euro. Il Gruppo conta inoltre 92,1 miliardi di euro di impieghi lordi e una raccolta pari a 106 miliardi di euro, con più di 3 milioni di clienti e 810.000 soci. Il Gruppo ha un CET 1 Ratio del 16,1% e un TCR del 16,8%. (dati al 30 giugno 2020).

Condividi ora!