L’Esercito – Comfoter, Verona, ha igienizzato anche le chiese veronesi. Importanti interventi, oltre a quelli, in case di riposo e in ospedali.

di admin
Grande il contributo operativo, in fatto d’igienizzazione di ambienti pubblici o frequentati dal pubblico, da parte dell’Esercito Italiano, nella città degli Scaligeri. Anche la Diocesi di Verona rientra nel lungo elenco di Enti e di Istituzioni, che hanno richiesto l’intervento dei disinfettori del Comando delle Forze Operative Terrestri di Supporto, Comfoter, per contrastare la diffusione…

Questa mattina, 12 aprile 2020, sono stati igienizzati gli spazi esterni della Cattedrale – Santa Maria Matricolare, articolato complesso architettonico, comprendente vari edifici e luoghi di culto, legati straordinariamente e profondamente alla storia, alla religione, alla cultura e alle tradizioni della città, e del quale fanno parte S. Giovanni in Fonte, S. Elena e il Chiostro dei Canonici.
Il lavoro d’igienizzazione, a Verona, dei militari del Comfoter di Supporto, iniziato, nei primi giorni del mese scorso, presso la Casa Circondariale di Verona-Montorio, e proseguite, nei locali della Questura e della Polizia Stradale, del Tribunale Penale e Civile, del Giudice di Pace e della Procura della Repubblica di Verona, della Casa di Riposo Domenico Cardo di Cologna Veneta e del Comune di Sacile, sono state accuratamente effettuate, con atomizzatori, sia di grande capacità, sia spalleggiabili a bassa pressione, in grado di trattare gli spazi esterni, mediante la nebulizzazione di una soluzione detergente ed igienizzante, attiva sul virus SARS-CoV-2. L’azione, in Cattedrale, si è svolta alla presenza di don Luigi Cottarelli, parroco del Duomo, del colonnello veterinario Enrico Mancini, igienista del Comfoter di Supporto, e della dott.ssa Anna Volpe, della Soprintendenza archeologia Belle Arti e Paesaggio, per le province di Verona, Rovigo e Vicenza, con cui, nei giorni scorsi, sono state condivise le procedure di igienizzazione degli edifici di culto, ai fini della salvaguardia e della tutela dei fedeli, dei celebranti, nonché dei manufatti storico-artistici della domenicana Basilica di Santa Anastasia, della Chiesa di S. Fermo, della Basilica di S. Zeno e, quindi, del Duomo di Verona. Un’attività, che anticipa di qualche giorno l’intervento di giovedì prossimo, che interesserà gli Uffici dello Sportello polifunzionale Adigetto, della Direzione Servizi al Cittadino del Comune di Verona e della Polizia Locale di via del Pontiere. Ringraziamo Comfoter, per i dettagli di cui sopra, che, con piacere, pubblichiamo, nella certezza che la conoscenza di quanto sopra tornerà gradita ai Lettori.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!