In Piazza Bra, Verona. Dinanzi al Municipio, l’omaggio a chi è rimasto vittima del Corona virus. Il sindaco Federico Sboarina ha rapprese

di admin
In un momento di ricordo, il Paese ha osservato, attraverso la presenza dei Sindaci italiani, un minuto di silenzio e di meditazione, in omaggio alle vittime del terribile Corona virus.

Un momento di silenzio, che ha voluto onorare anche gli operatori sanitari, che, con coraggio e massimo impegno, sono attivi, nella cura dei concittadini colpiti dal virus. Se, ieri, riflessione ed omaggio hanno avuto luogo, davanti agli Ospedali di Borgo Trento, di Borgo Roma e di Marzana, a Verona, il ricordo si è tenuto, martedì 31 marzo, alle ore 12, in una Piazza Bra, deserta e muta. Il sindaco Federico Sboarina, rappresentando la cittadinanza, ha affermato: ”Un minuto di silenzio, oggi, ha unito tutta l’Italia. Un gesto simbolico, che, più di mille parole, ha rappresentato il cordoglio, per le vittime del virus, ma, anche la vicinanza di tutta le nostra comunità alle famiglie, che hanno perso un parente, un pensiero di sostegno ai familiari. Nella nostra città, dall’inizio del contagio, da inizio marzo a oggi, sono 136 le persone decedute, a causa del virus. In questi difficili giorni, ogni gesto di sostegno è fondamentale, per non far prevalere lo sconforto e continuare a reagire, con forza. I sindaci sono i destinatari delle preoccupazioni dei propri concittadini, e mai, come in questi giorni, capisco che i veronesi si stanno impegnando, per tornare, al più presto, alla vita di prima. Condividere con le istituzioni questi momenti collettivi serve infatti da sostegno reciproco: insieme, si vince e, insieme, ci diamo speranza. Ricordiamo le persone, che non ci sono più e stringiamo i denti, per uscire dal tunnel. Verona è forte e ce la faremo”! Questo, mentre le bandiere del Municipio e di Porta Nuova erano esposte a mezz’asta, in segno di lutto. Il solenne momento è stato accompagnato dal “silenzio” del trombettista Enrico Reffato, del Gruppo Bandistico di San Massimo.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!