Concorso MuoVERsi, Verona; “Santa Lucia” porta nuovi premi.

di admin
Non solo sono stati estratti i vincitori, fra coloro che hanno partecipato al Concorso MuoVERsi, accumulando bonus mobilità, nel periodo 6 ottobre - 1 dicembre 2019.

Il 13 dicembre 2019, in Palazzo Barbieri, Sala Arazzi, sono stati consegnati, come premio, 3 abbonamenti, all’autobus cittadino, e 2 abbonamenti, al bike sharing, alla presenza degli assessori Luca Zanotto, Ilaria Segala e Nicolò Zavarise. Dal 15 dicembre, quindi, ripartono le misurazioni, con importanti novità, per cui, coloro che si recheranno in bicicletta o in monopattino, a piedi o in autobus alle biblioteche comunali, otterranno 30 punti aggiuntivi e si potrà aumentare la possibilità di vincere premi, anche scannerizzando il QR Code, esposto in negozi storici, ristoranti tipici e attività commerciali, che adottano comportamenti rispettosi dell’ambiente. Tramite le proprie associazioni di categoria, bar, strutture ricettive, negozi, attività artigiane o commerciali, con spirito ecologico, possono ottenere un particolare QR Code, da esporre nel proprio punto vendita e premiare, così i partecipanti a MuoVERsi. A tal fine, per esempio, si dovranno eliminare le confezioni monodose e le stoviglie monouso, così come le shoppers di plastica o la carta non ecologica, chiudere le porte durante l’orario di apertura, ad evitare dispersione di “caldo” o di fresco, derivanti dal condizionatore e utilizzare sistemi di illuminazione di classe A. Il Concorso, organizzato dal Comune di Verona con AGSM e ATV, e che, finora, ha visto partecipare quasi 5000 cittadini, intende diffondere e valorizzazione di comportamenti di mobilità virtuosa, per contribuire alla lotta, contro l’inquinamento dell’aria in città. MuoVERsi proseguirà anche nel 2020, con l’estrazione di ulteriori premi, quali biciclette elettriche, abbonamenti al trasporto pubblico e al bike sharing. Ulteriori informazioni, sulle pagine Web del Comune di Verona. Cogliamo l’occasione, per segnalare l’opportunità di favorire di più l’uso della bicicletta, che dell’autoveicolo, il quale sta rendendo il centro-città impraticabile, oltre che per motivi di ambiente, anche per i trasferimenti a piedi.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!