Poesia russa ed italiana, presso l’Associazione “Al Calmiere”, San Zeno, Verona

di admin
Grande momento culturale ed internazionale, la sera del 28 settembre 2019, alle ore 20.00.

A cura di Marina Kholodenova, presidente dell’Associazione Culturale “Russkij Dom”, Verona, che promuove, molto attentamente i rapporti fra Verona e la Russia, e di Mikhail Rakhunov, avrà luogo, la sera del 28 settembre, alle ore 20,00, presso l’Associazione “Al Calmiere”, San Zeno, Verona, un importante incontro di poesia, sia russa, che italiana. Reciteranno i propri lavori, poeti russi o vissuti in Russia, provenienti da Bielorussia, Francia, Germania, Georgia, Gran Bretagna, Russia, Spagna, Stati Uniti, Ucraina e dal altri Paesi. Fra essi, il noto poeta Mikhail Sinelnikov, che ha redatto, in 10 volumi, un’Antologia della Poesia russa; Boris Markovskiy, che, attivo, in Germania è redattore della rivista “Kreschatik” in lingua russa; il famoso poeta Sergey Gandlevskij, nonché l’ottimo poeta da Kiev, Ucraina, che da 20 anni abita a Verona, Boris Levit Broun, redattore, presso l’ Editrice Alitea, e il poeta Igor Savkin, San Pietroburgo. Saranno in palio tre premi – opere dello scultore veronese, Sergio Pasetto – per le migliori recite di Catullo, Dante, Shakespeare e, non poteva mancare, di Aleksandr Pushkin, il più grande poeta di Russia, del quale, quest’anno, si celebra il 220° anniversario di nascita. Da notare, che nei giorni 27-30 settembre, si effettueranno visite a Sirmione, con recita di versi del romano Poeta, a Venezia e Padova. A Verona, nella Chiesa di San Giorgio, si visiterà la mostra “Verona Gloriosa”, data da formelle, dedicate alla storia di Verona e realizzate, da Sergio Pasetto.
Un programma importantissimo, che non farà che rendere più stretti i rapporti sociali e culturali, con il mondo russo.

Condividi ora!