CONVEGNO FATTORE FAMIGLIA. SBOARINA: “VOGLIAMO ADOTTARE QUESTO STRUMENTO PER LA CRESCITA DELLA COMUNITA’”.

di admin
“Vogliamo adottare questo strumento perché la nostra idea di società è quella che ha al centro la famiglia. Trovare la maniera per razionalizzare le risorse e aiutare la crescita della nostra comunità è uno dei punti che abbiamo messo nel programma elettorale”. A dirlo è il sindaco Federico Sboarina, aprendo i lavori del convegno di…

Il convegno, a cui è intervenuto il professor Federico Perali dell’università di Verona, è stato il primo passo del percorso per l’adozione del fattore famiglia anche a Verona, che così sarebbe il primo capoluogo sopra i 200 mila abitanti ad adottarlo in Italia. Si tratta di un algoritmo che permette, attraverso la compilazione di un questionario integrativo all’ISEE, di correggere le incongruenze e seguire scale di equivalenza più eque. Il fattore Famiglia tiene infatti conto dell’età dei componenti del nucleo familiare, del livello di istruzione, della presenza di disabili, delle famiglie monogenitoriali. In questo modo la determinazione delle rette sarà più equa rispetto all’attuale sistema a scaglioni.
“Il segno di una amministrazione non si vede solo dagli atti – ha aggiunto il sindaco -. Sono convinto che si debbano anche dare segnali culturali di cambiamento e sui valori perché la nostra comunità ha un’anima. Per me la famiglia è al centro, non a caso ho istituito la delega che ho tenuto per me e che svolgo con il contributo operativo del conigliere incaricato Rosario Russo. Un altro segnale che ho dato da subito è stato quello di abolire le gratuità degli spettacoli in Arena, destinati a qualche privilegiato, e destinare i proventi alle famiglie in difficoltà, la stima è di circa un milione e mezzo di euro in 5 anni”.

Condividi ora!