OLIMPIADI DEI MESTIERI: IERI A VICENZA LE PREMIAZIONI – ASSESSORE DONAZZAN, “OPPORTUNITÀ RIUSCITA DI ALTERNANZA TRA SCUOLA E LAVORO”.

di admin
La squadra composta dagli allievi dell’istituto alberghiero “L. Carnacina” di Bardolino, dal liceo artistico “Minghetti” di Legnago e dall’istituto agrario “Duca degli Abruzzi” di Padova è risultata la vincitrice dell’edizione 2017 delle Olimpiadi dei mestieri, svoltesi a Vicenza, nell’ambito di Cosmofood, la Fiera nazionale dedicata al mondo della ristorazione.

Alla competizione, ideata e organizzata dall’assessorato alla scuola, alla formazione e al lavoro della Regione Veneto, in collaborazione con l’Ifoa (Istituto formazione operatori aziendali), nell’ambito della sperimentazione del progetto “Veneto in alternanza”, hanno partecipato 15 scuole superiori, tra alberghieri, istituti agrari e licei del Veneto.


Alle prove di ricetta, preparazione del piatto, cucina e presentazione hanno partecipato gli allievi del Centro di formazione professionale Enaip di Conegliano, dell’istituto enogastronomico Dieffe di Lonigo, della scuola alberghiera “Reffo” di Tonezza del Cimone, dell’istituto “Carnacina” di Bardolino, dell’istituto Almerico di Vicenza, del liceo scientifico Lioy e del liceo artistico Boscardin di Vicenza, del liceo Galilei di Verona, dell’istituto Masotto di Noventa Vicentina, del liceo Trissino di Valdagno, del liceo Minghetti di Legnago, dell’istituto agrario Parolini di Bassano del Grappa, dell’istituto agrario Della Lucia di Feltre, dell’istituto Cerletti di Conegliano, e dell’istituto agrario Duca degli Abruzzi di Padova.


In particolare, gli studenti degli istituti agrari hanno avuto il compito di reperire in fiera le materie prime per l’elaborazione di un piatto, gli studenti delle scuole di ristorazione hanno proposto e realizzato una ricetta con l’utilizzo delle materie raccolte, infine gli studenti dei licei hanno raccontato il piatto elaborato, con l’utilizzo di video, immagini e parole.


“La manifestazione, che ha visto la partecipazione entusiasta ed appassionata degli studenti e dei loro docenti e dirigenti – commenta l’assessore regionale all’istruzione e alla formazione, Elena Donazzan – testimonia la qualità dei percorsi didattici proposti dalle nostre scuole. Le Olimpiadi dei mestieri hanno consentito ai ragazzi di scoprire talenti e capacità e di maturare contatti interessanti con le aziende presenti. Anche questa è esperienza di alternanza tra scuola e lavoro, valida come opportunità di orientamento e di scoperta delle proprie capacità, e come occasione di incontro e di dialogo tra scuola e azienda. Mi complimento con i vincitori e con tutti i partecipanti per l’ottima riuscita della manifestazione e ringrazio le aziende presenti per la disponibilità data ad interagire con il territorio, le scuole e gli studenti”.

Condividi ora!