III CosmoBike Show, a Veronafiere, dal 15 al 18 settembre 2017.

di admin
La bicicletta, il mezzo più semplice e più pulito per il movimento, genera, in Europa, un indotto economico di 44 miliardi, con 2 milioni di viaggi e 20 milioni di pernottamenti. In Italia, il mondo della bici, ha un valore di 3,2 miliardi di euro.

Ogni tipo di bicicletta – sia essa da lunghi percorsi, come la Gravel, o la mountain bike, l’ebike o la city bike – è mezzo essenziale, per chi vuole essere a contatto diretto con la natura e con l’aria aperta, sia per semplici trasferimenti, che per vacanza o tutismo. Usare la bicicletta significa anche rispettare e conoscere meglio l’ambiente e generare salute per se stessi. Di supporto a tali importanti concetti vuole essere CosmoBike Show, che, alla sua III edizione, si terrà presso Veronafiere dal 15 al 18 settembre 2017, nell’ambito del quale CosmoBike Tourism, sarà esclusivamente dedicato, appunto, al turismo in bicicletta, con il significativo complesso di fattori economici, ch’esso crea. Uno comunicato di Veronafiere ci fa sapere che il cicloturismo genera in Europa un indotto economico di 44 miliardi, con 2 milioni di viaggi e 20 milioni di pernottamenti, secondo le rilevazioni dell’Enit. In Italia, esso ha un valore potenziale di 3,2 miliardi, e sta crescendo ad un ritmo costante. Una stima della Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta) calcola che una persona, che va in bici, per una giornata, ed effettua un pernottamento, vale 80 euro di spesa. Una pista ciclabile può costare fino a 400 euro al metro, ma studi internazionali dimostrano che ogni euro, investito in questo settore, ne restituisce 4 o 5 alla collettività in meno di tre anni. «Il turismo in Italia è un’industria, con un ampio potenziale di sviluppo. Per questa ragione, in molte delle rassegne di proprietà di Veronafiere, le diverse forme di turismo sostenibile trovano un ambito di promozione internazionale qualificato: dall’enoturismo all’agriturismo, dalle ippovie al moto-turismo fino al bike-tourism – sottolinea il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani. Un evento certamente significativo per il ciclista, che troverà in CosmoBike Show il punto di riferimento per le proprie esigenze e per un’ulteriore conoscenza di quanto il settore produttivo della due due ruote a pedale offre.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!