Telmo Pievani è il nuovo direttore responsabile di “Natura Viva” magazine

di admin
Natura Viva magazine è la rivista bimestrale del Parco Natura Viva di Bussolengo, free press diffuso in 8.000 copie all’interno del parco zoologico che ospita oltre 200 specie e più di 1000 animali. Attiva anche la versione online all’indirizzo magazine.parconaturaviva.it.

Testata fondata nel 1995, oggi vive una seconda giovinezza grazie ad una nuova direzione d’eccezione: quella di Telmo Pievani, Professore Ordinario presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli studi di Padova, dove ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche ed è titolare degli insegnamenti di Bioetica e di Divulgazione naturalistica. Dal 2016 è anche Delegato del Rettore per la Comunicazione Istituzionale dell’Università degli studi di Padova, giornalista e uno dei più grandi divulgatori della scienza del nostro tempo.
La direzione di Telmo Pievani a “Natura Viva” magazine, debutta con un’intervista in prima pagina sumagazine.parconaturaviva.it. Il filosofo della scienza fa il punto su cosa significhi oggi divulgare la scienza, quale sia l’errore più comune di chi lo fa per mestiere e cosa si aspetta dal pubblico. Poi, si lascia andare ad un sogno di giornalista e di scienziato, colpito da un insanabile “mal di conoscenza”.
A spiegare le ragioni di questa scelta invece, Cesare Avesani Zaborra, direttore scientifico del Parco Natura Viva: “Da 48 anni il Parco Natura Viva è un centro di tutela delle specie minacciate e ha attraversato anni in cui il tema delle specie a rischio estinzione a causa dell’attività umana era interesse di pochi. Nonostante questo non abbiamo mai smesso di lavorare sulla sensibilizzazione e il coinvolgimento del pubblico. Oggi, il nostro percorso ha incontrato quello di uno dei più grandi evoluzionisti d’Italia. Grazie alla straordinarietà dei suoi insegnamenti, vogliamo avvicinarci ancora di più alle persone che vengono a trovarci, convinti del fatto che una volta usciti da questi cancelli, tutti possano portare a casa una nuova consapevolezza in merito all’era che stiamo vivendo: la “sesta estinzione di massa” delle specie animali”.

Condividi ora!