La Svizzera, paradiso confederale, democratico ed economico. Ottimo livello di vita, costo quotidiano elevato, ma, con salari, che lo consentono.

di admin
Ogni Paese ha le sue caratteristiche, non solo di livello di vita, ma, anche di conduzione dell’economia. La quale, nella Confederazione Svizzera, è vero modello. Si dirà che la Svizzera – laborioso Paese, altamente democratico e confederale, dato da 26 cantoni o Stati, con quattro lingue diverse, che fa e tace – ha 8.300.000 abitanti…

Il livello di vita è elevatissimo, uno fra i migliori d’Europa, sebbene il costo della vita sia molto alto ma, sostenibile, a seguito di salari alquanto elevati. Incide in modo sensibile, soprattutto, il costo delle abitazioni. Un’ottima situazione e tale da essere lodata dal Fondo Monetario Internazionale, che – scrive il 109° Rapporto di gestione della Banca Nazionale Svizzera, Berna, 2016, p. 108 – ha sostanzialmente raccomandato la prosecuzione dell’indirizzo attuale di politica monetaria e fiscale, suggerendo soltanto aggiustamenti. La strategia di politica monetaria della Banca Nazionale Svizzera, basata sul tasso d’interesse negativo e sulla disponibilità ad intervenire sul mercato dei cambi – 1 € = 1,0853 Fr. – si è dimostrata efficace, a giudizio del FMI, nel contrastare un eccessivo apprezzamento del franco e, con esso, dell’inflazione negativa. Infine, il FMI si è felicitato per l’entrata in vigore di alcune riforme, dirette a rafforzare la stabilità del settore finanziario, in particolare, per quanto concerne la dotazione di capitale delle banche… Meglio di così…! Non conviene che copiamo da Berna, qualche norma, atta a migliorare la nostra economia e il benessere sociale?


Pierantonio Braggio

Condividi ora!