La Feltrinelli: Verona Calendario eventi maggio 2017

di admin
Mercoledì 3 maggio – ore 18.00 la Feltrinelli Libri e Musica - via Quattro Spade, 2 I SEGRETI DELLA FORNARINA con GIOVANNI MONTANARO

Con il suo nuovo romanzo Guardami negli occhi (Feltrinelli), Giovanni Montanaro con passo sicuro e sguardo appassionato entra nel mondo di uno dei pittori più grandi e amati, conducendoci nel cuore della bellezza e svelando i segreti di una delle storie d’amore più affascinanti di tutti i tempi, quella tra Raffaello e la Fornarina. Interviene Lorenzo Gobbi.
Nessuno ci fa caso. È un anello piccolo, d’oro, con un lapislazzuli. Quasi non lo si vede, quando si guarda la Fornarina di Raffaello. Eppure quell’anello seminascosto, nella parte bassa del dipinto, racchiude una storia che da secoli affascina e incuriosisce. Nessuno ne ha mai davvero svelato il segreto. Margherita detta “Ghita”, la figlia del fornaio, la ragazza adolescente di Trastevere, gli occhi scuri, le mani piene di farina, e Raffaello Sanzio, giovane pittore, il più grande, il prediletto dai papi, pieno di grazia e di talento. Una storia d’amore irripetibile che sboccia tra povertà e ricchezza, tra la frenesia degli umili e il potere dei papi e dei cardinali, che deve passare attraverso il fidanzamento quasi obbligato di Raffaello con Maria Dovizi, che cresce e continua a fiorire a dispetto di calunnie e avidità. Sullo sfondo, la bottega di Raffaello e Giulio Romano. La voce di Ghita, da dietro le grate del convento di Sant’Apollonia, racconta di quella Roma disabitata che all’inizio del Cinquecento comincia la gloria del suo Rinascimento, e di tutte le fatiche, le lotte e le violenze, di quel loro amore che nessuno vuole, a cui nessuno crede, così negato, scacciato, irriso, ma che in fondo è l’unica cosa che resta. Grazie a quel dipinto di formidabile sensualità, l’ultimo che Raffaello ha fatto su questa terra, l’unico che ha fatto per lei soltanto, quando le ha detto, per l’ultima volta: “Guardami negli occhi”.

Giovedì 4 maggio – ore 18.30

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

LE SORELLE MARINETTI DAL VIVO
Dal vivo sul palco della Feltrinelli tutta l’energia e l’eleganza delle Sorelle Marinetti che regalano al pubblico un assaggio live acustico del loro nuovo album d’inediti La famiglia canterina. A seguire un brindisi con Moscato d’Asti a cura della cantina Mongioia. Presenta Matilde Sgarbi di Radio Pico. Evento nel programma “Le Piazze dei Sapori 2017” (Verona, Piazza Brà, 4-7 maggio).
Si intitola La famiglia canterina il nuovo atteso disco de Le Sorelle Marinetti, il trio vocale formato da Turbina, Elica e Scintilla Marinetti che è stata definita "la prima famiglia allargata dello swing italiano". L’album, prodotto da Giorgio Bozzo per la P-Nuts e con la direzione artistica e musicale di Christian Schmitz, raccoglie 18 brani, di cui 3 strumentali, composti tra il 1935 e il 1943 da alcuni migliori compositori e autori del periodo della canzonetta sincopata italiana, come il Trio Lescano, Silvana Fioresi, Maria Jottini, Lina Termini, Dea Garbaccio, Ernesto Bonino, Alberto Rabagliati, Odoardo Spadaro, Oscar Carboni, Gianni Di Palma e Alfredo Clerici. Insieme ai solisti Francesca Nerozzi e Jacopo Bruno – ormai entrati di diritto a far parte di questa simpatica famiglia dello swing – e con alcuni valenti musicisti dell’Orchestra Maniscalchi, il trio Sorelle Marinetti ripropone canzoni come “La Famiglia Canterina”, “C’è un uomo in mezzo al mare”,“La-dà-dà”, “Vieni In Riva Al Mare”, “Appuntamento Con La Luna”, “Ma l’Amore No” e molte altre. “La Famiglia Canterina” è inoltre un originale spettacolo teatral-musicale, un vero e proprio salto a ritroso nel tempo, che regala a qualunque tipo di pubblico divertimento e ottima musica. La proposta è di trascorrere una serata a teatro calati Anni in cui l’Italia – o meglio l’Italietta – sperimentava un regime in preagonia e l’approssimarsi di nuvole nere all’orizzonte, mentre si illudeva di bastare a se stessa e di aver raggiunto traguardi di modernità. È l’Italia dei “telefoni bianchi” di Camerini (le commedie cinematografiche brillanti), delle “sale per danze” eleganti, della radio, delle radiocronache calcistiche, della Fiat Topolino e della Balilla, del pugile Primo Carnera e del trasvolatore Italo Balbo. L’Italia dei nostri nonni che ha saputo trovare un motivo di sorriso e spensieratezza nelle “canzoni della radio” in un momento tutt’altro che facile.

Venerdì 5 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

MICHELA MARZANO
Con il calore avvolgente di una melodia, Michela Marzano dà voce a una madre e al suo struggente lamento nel nuovo romanzo L’amore che mi resta (Einaudi). Conduce la conversazione la giornalista Alessia Rotta.
La sera in cui Giada si ammazza, la vita di Daria precipita in una sofferenza senza scampo, che lei nutre con devozione religiosa perché è tutto ciò che le resta della figlia. Neanche il marito e il figlio riescono ad aiutarla: di fronte allo scandalo di questa perdita, ricominciare a vivere sarebbe solamente un sacrilegio. Daria si barrica dietro i ricordi: quando non riusciva ad avere figli e voleva un bambino a ogni costo, quando finalmente ha adottato Giada e il mondo "si è aggiustato" in qualche misterioso modo, quando credeva di essere una madre perfetta e che l’amore curasse ogni ferita. Scavando nella verità delle relazioni umane, in questa storia Michela Marzano parla di tutti noi, del nostro desiderio di essere accolti e capiti, della paura di essere abbandonati, del nostro ostinato bisogno di amore, perché «senza amore si è morti, prima ancora di morire».


KIDZ – Domenica 7 maggio – ore 16.30

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

LE CONCHIGLIE DI CIPREA
Nel programma “Le Piazze dei Sapori 2017” un viaggio simbolico e onirico dedicato ai giovani lettori, ma anche ai più grandi attraverso le emozioni, le speranze, i ricordi e le esperienze vissute e immaginate da Nina la protagonista del nuovo racconto di Agata De Nuccio dal titolo Le conchiglie di ciprea (Officina Grafica). A seguire una sana e gustosa merenda per tutti con Confetture Artigianali Stringhetto. Età consigliata: dai 4 anni.
Il percorso di Nina, viaggio dell’anima di un’adolescente alla ricerca della sua identità, ruota intorno al numero sette con la sua valenza simbolica e cabalistica : sette conchiglie, sette giorni di viaggio, sette le stelle dei Carri dell’Orsa Maggiore e Minore, sette i colori dell’Arcobaleno, sette le note musicali. Al settimo giorno Nina si ritrova nel punto esatto da dove è partita, stringe forte la settima conchiglia: ha capito quale è la sua missione: far nascere una nuova parola per creare un ponte di pace. Nina è una poetessa e in questa missione la guida la madre, divenuta “stella distante”, ma coprotagonista di questo percorso misterioso e appassionante. E’ lei infatti che l’ha concepita poetessa!

Martedì 9 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

IL TUO NEMICO con MICHELE VACCARI
Non studia e neppure è impegnata nella ricerca di un lavoro: È la generazione «NEET». In Italia conta 2,5 milioni di ragazzi tra i 15 e i 29 anni. Gregorio è uno di loro, e sceglie l’isolamento come estremo gesto di ribellione. Tutto questo nel nuovo romanzo di Michele Vaccari, Il tuo nemico (Sperling & Kupfer). Modera lo scrittore Massimo Cracco.
Genova, 2008. Gregorio è un ragazzo prodigio, un genio dell’informatica, e il bersaglio preferito dei bulli della scuola. Quando la professoressa di Economia gli comunica l’intenzione di sostenere la sua candidatura al MIT di Boston, Gregorio vorrebbe gioire per la notizia ma non può: c’è un ostacolo, e sono i suoi genitori. Il padre, un genetista fallito e la madre, una personalità ambigua, educata alla sottomissione e alla vendetta: una coppia borghese alla deriva che sembra vivere per mantenere lo status quo acquisito e frustrare le speranze del figlio. Mentre la crisi incomincia a diventare una peste letale per chiunque, tra combattere contro un orizzonte di odio e ricatto o arrendersi e soccombere, Gregorio sceglie l’esilio, diventando un “NEET”. Nel frattempo, dall’altra parte della città, una sua coetanea, Gaia, è stata arrestata per aver hackerato il sito di un noto esponente politico, sperando di farsi notare da Anonymous, in cui sogna di entrare. La madre, una ex dirigente del Ministero dell’Istruzione, per sfruttare le sue abilità e nel contempo punirla, la obbliga a partecipare a un’operazione governativa segreta senza precedenti. Grazie a una lingua originale che evolve e cambia di capitolo in capitolo, il libro vive in tumulto, come i suoi protagonisti. Nati appena dopo la caduta del Muro di Berlino, con le loro esistenzen essi sembrano fotografare la situazione sociale e politica del nostro Paese, dove tutto sembra ruotare intorno alla stessa, ossessiva domanda: “chi è oggi il tuo nemico?”.

Mercoledì 10 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

FIAMMA SATTA: IO E LEI
Fiamma Satta, giornalista, scrittrice, sceneggiatrice e storica voce di Radio Due, è ospite in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo Io e lei. Confessioni della sclerosi multipla (Mondadori). Un dialogo originale in cui, per la prima volta in letteratura, la voce narrante della storia d’amore è la malattia stessa. Interviene Antonio Giordano presidente di AISM Verona. Evento promosso in collaborazione con AISM Verona.
Due personaggi femminili legati da una singolare relazione che somiglia a una seduta psicoanalitica bruciante e senza filtri, che dà slancio alla costruzione dell’identità e diventa una spietata cartina di tornasole per la coscienza. A dire "Io" è una voce narrante del tutto inedita: la Sclerosi Multipla, capace di terrorizzare soltanto col suono del proprio nome. Egocentrica come una primadonna, dotata di un’ironia corrosiva, politicamente scorretta, determinata, ingombrante, irriverente, sguaiata, irascibile, maltratta tutto e tutti, a cominciare dai lettori ai quali si confida. La sua vittima prediletta, però, è la "lei" del titolo, quella Miagentileospite, amatissima e disprezzata dall’inquietante narratrice. Tutto in loro è simbiotico e opposto: gusti, passioni, inclinazioni, tendenze, consapevolezze, visioni del mondo e dell’amore, in particolare quello per Occhiazzurrogrigionebbia. Le due linee narrative, la malefica progressione della malattia e la storia d’amore, corrono parallele fino a incontrarsi nel sorprendente finale.

Giovedì 11 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

MICHELE GRAGLIA E FOLCO TERZANI
Incontro con Michele Graglia, uno dei più forti e famosi ultramaratoneti a livello mondiale e oggi autore del libro Ultra. La libertà è oltre il limite (Sperling & Kupfer) scritto a quattro mani con Folco Terzani.
Michele ha una folgorante carriera da modello a Miami e New York, macchine sempre più grandi, tanti soldi per pagarsi ogni capriccio, feste tutte le sere, una moglie bellissima. E bellissimo è anche lui, tanto che Madonna lo ha soprannominato «The Abs», gli addominali. Però una sera si trova sul davanzale del suo appartamento al quindicesimo piano a chiedersi che farsene di tutto quel lusso e quegli eccessi. Se non è quella la sua strada, allora qual è? La risposta arriva come un colpo di fulmine, nascosto dentro un libro: l’ultramaratona. Nel giro di un anno diventa uno dei campioni più forti al mondo, ma vincere per lui non conta. L’ultra è una sfida con se stessi, non con gli altri: correre per centinaia di chilometri, in tutte le condizioni atmosferiche, tra i ghiacci del Canada o con cinquanta gradi nella Valle della morte, spingendo il corpo e la mente oltre ogni limite immaginabile. Passo dopo passo, mentre le gambe cedono e i muscoli si disfano, nella solitudine di una corsa infinita, Michele vive gli opposti: la sua fragilità estrema di fronte alla natura e la forza della sua volontà, che si libra oltre la fisicità, per esplorare cosa c’è dopo la fatica e il dolore. In questo libro Folco Terzani racconta la straordinaria storia di un ragazzo che aveva tutto ma non era niente, e nel ritorno all’atto primordiale della corsa ha trovato la sua libertà, il suo coraggio, il suo essere più puro. Perché l’ultra «dopo un certo punto non è più una prestazione fisica. Assolutamente no. Nell’ultra vai a vedere l’anima».

Venerdì 12 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

IVANO PORPORA CON MATTEO BUSSOLA
Ivano Porpora incontra il pubblico per presentare il suo nuovo romanzo Nudi come siamo stati (Marsilio) in un originale dialogo con lo scrittore Matteo Bussola.
All’inizio ci sono due bambini, in Provenza: Bastien, il fratello maggiore, e Arsène, il minore. Bastien muore durante un gioco di rincorse e Arsène si prende la colpa. Molti anni dopo, a Viadana, un paesino in provincia di Mantova, un giovane pittore, Severo, chiede a un affermato pittore francese, Arsène, di prenderlo come allievo. Perché Arsène vive ora lì, tra argini e nebbie. Che cosa abbia “visto” in Severo: due sono i misteri. Arsène prenderà su di sé tutto il male di Severo e gli darà anche una figlia, poi sparirà al momento giusto per lasciare Severo da solo, e adulto. Salvo affidarsi a lui per morire.

Domenica 14 maggio – ore 11.30

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

OMAR PEDRINI LIVE
A tre anni dal disco Che ci vado a fare a Londra? lo Zio Rock Omar Pedrini torna con il suo nuovo e atteso album d’inediti Come se non ci fosse un domani e lo presenta con un mini live acustico.
Il disco, registrato e masterizzato tra le Officine Meccaniche di Milano, il Poddighe studio di Brescia e Londra segna ancora un nuovo inizio per Omar Pedrini, quella che lui definisce la sua terza vita o “terzo tempo”, dopo l’intervento a cuore aperto dell’ottobre 2014. Con questo album Omar vuole parlare ai più giovani e li incita a prendere in mano il futuro e far sentire la loro voce. La copertina del singolo omonimo che dal 28 aprile ha anticipato l’uscita del disco, ritrae una foto della manifestazione dell’8 marzo 2017 con le ragazze e dei ragazzi di un liceo milanese. La foto è inserita anche nell’album ed è rappresentativa di molti giovani impegnati per i quali Omar Pedrini ha scritto questo disco.

Martedì 16 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

COSTANTINO D’ORAZIO
Lo storico dell’arte Costantino D’Orazio parlerà del suo nuovo romanzo Ma liberaci dal male (Sperling & Kupfer) Un giallo ambientato in uno dei luoghi più misteriosi di Roma. Una trama abilmente sospesa tra arte e finzione, spiritualità e leggenda. Conversa con l’autore il maestro Nicola Guerini.
Alle prime luci dell’alba una giovane donna si gode per l’ultima volta la bellezza mozzafiato della Città Eterna. Di lì a poche ore, dovrà cambiare i suoi abiti e iniziare una nuova vita. Non è una fede profonda a spingerla in questo viaggio, ma la ricerca della serenità: quella che si può trovare solo tra le spesse mura di un convento di clausura, dove la vita scivola senza imprevisti e paure. O almeno, così crede lei. Accolta nella piccola comunità monastica dei SS. Quattro Coronati, Virginia cerca di adeguarsi ai rituali, alla preghiera e al silenzio. Ma è un silenzio carico di tensione, dove risuonano, insistenti, pensieri e ricordi che sperava di lasciarsi alle spalle insieme al suo passato. Una quiete apparente, che amplifica la stonatura di certi dettagli intorno a lei: ferite sul corpo e nel viso delle suore, piccoli tic che cercano di celare, ma non sfuggono al suo occhio vigile. Tra queste nuove e indecifrabili compagne, Virginia cerca conforto nell’arte, di cui è appassionata sin da bambina grazie ai racconti di suo padre: il monastero è una continua sorpresa, ma persino l’arte sembra suscitarle solo nuovi interrogativi. Soprattutto quando in convento arriva un giovane studioso, che coinvolge la ragazza nella ricerca di una stanza segreta, custodita gelosamente da secoli nell’angolo più oscuro del convento. Il sospetto e la reticenza delle monache non fermano Virginia, che scoprirà cosa accadeva in quella meravigliosa aula prima che venisse portata alla luce dagli storici dell’arte.

Mercoledì 17 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

LUCI E OMBRE SU MICHEL PLATINI

Ospite Jean-Philippe Leclaire è uno dei più influenti giornalisti sportivi di Francia autore del volume Le roi. Gloria e onta di Michel Platini (66thand2nd). Come “Platoche” ha distrutto Platini, il miglior calciatore europeo degli anni Ottanta (o forse di sempre).
La storia di Michel Platini, ex numero 10 della Francia e della Juventus, tre volte Pallone d’oro, allenatore prodigio e dirigente, caduto dal piedistallo proprio quando stava per salire al vertice della Fifa. Tutto per due fatti dai contorni misteriosi: il suo voto a favore del Qatar (come paese ospitante dei mondiali Nel 2022) e, soprattutto, la presunta tangente da 1,8 milioni di euro ricevuta da Sepp Blatter, ancora oggetto di investigazione da parte della giustizia svizzera. Attingendo a numerose testimonianze inedite, Jean-Philippe Leclaire ripercorre la vicenda sportiva e politica di Roi Michel, dall’infanzia nella Lorena alle splendide stagioni in bianconero, dai trionfi internazionali allo scandalo dei Panama Papers. E ci rivela i lati più nascosti della personalità del campione: il suo esagerato senso della famiglia, la sagacia tattica dentro e fuori dal campo, il rapporto ambiguo con la generazione di Zidane e compagni, quello ancora più particolare con il denaro, la sete di potere, la capacità di sedurre ma anche di crearsi feroci inimicizie.

Giovedì 18 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

PIERNICOLA SILVIS
Conversazione con Piernicola Silvis, dirigente della Polizia di Stato, e già capo della Squadra Mobile di Verona, oggi autore del thriller Formicae (SEM).
La voce al telefono dice che Livio Jarussi, il bambino scomparso da due anni, è vivo e sta bene. Aspetta solo di essere riportato a casa. Quando la polizia arriva nel luogo indicato dalla voce anonima, una discarica alla periferia di Foggia, trova una scena sconcertante. Qualcuno ha allestito un terribile quadro rituale. Sepolto malamente tra i rifiuti c’è il corpo di Livio. Sulla misera tomba, come un lugubre ornamento, si alza una croce di legno e ferro. Ciò che rimane di Livio, ormai mangiato dalla terra che l’ha nascosto per due anni, è solo un brandello della felpa che indossava al momento della scomparsa, dove campeggia la scritta Zio Teddy. Una macabra firma. Per Renzo Bruni, alto funzionario del Servizio Centrale Operativo (SCO), l’unità investigativa della Polizia di Stato, questo ritrovamento significa tornare a occuparsi del caso che più di ogni altro l’ha tormentato, come poliziotto e come uomo. Per Zio Teddy invece è semplicemente la ripresa di una partita a due, giocata con gli strumenti del male. Ma in questa storia ad alta tensione, scritta da un maestro italiano del thriller, ciò che a prima vista sembra vero non è detto che lo sia fino in fondo e le cose che accadono hanno sempre un lato sinistro. La partita iniziata tra i due avversari, infatti, si apre presto a un terzo giocatore, il più feroce e sfuggente. Anche lui, come Bruni, ma per ragioni diverse e inaspettate, vuole che il mostro di Livio e di altri innocenti torni nell’inferno brulicante di formiche che l’ha generato.

Martedì 23 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

LA MIA STORIA THAI
Il mondo della donna che ha fondato il network iFood.it. Una food blogger ma anche un avvocato, una mamma e una moglie. Di nascita thailandese, bergamasca d’adozione. Vatinee Suvimol presenta il suo nuovo volume La mia storia thai. Ricordi e ricette (Multiplayer.it). Interviene l’organizzatrice di eventi Paola Castellani.
Ricordi e ricette, viaggi, passioni e sogni, sono gli ingredienti della storia Thai di Vatinee Suvimol. Figlia di una madre giovanissima e di un padre che ha deciso di non esserci, Vatinee cresce con la nonna e lo zio nella Bangkok dei primi anni ‘80, in un paese dove la povertà è ancora la norma ma i tempi stanno cambiando rapidamente. A sei anni si trasferisce in Italia insieme alla madre, che ha sposato un italiano, e tutto cambia ma non per il meglio. Quando, ormai adulta, Vatinee Suvimol ha cominciato a confidarsi condividendo il racconto della sua mirabolante vita, tutti replicavano: “Sembra un libro. Dovresti raccontarla!”. Ed ecco quindi finalmente su carta questa storia a lieto fine che tra profumi, colori e sapori descrive la fatica di crescere, quando il contesto multiculturale e la lontananza dalle radici rende più faticosa la costruzione della propria identità.

Mercoledì 24 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

LUCIA CAMETTI
Ospite la scrittrice veronese Lucia Cametti in occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo Tornerò alla sorgente (Edizioni Stimmgraf). Accompagnamento musicale alla chitarra con il Maestro Roberto Rezzadore.
Questo racconto appartiene a una stagione particolare della nostra storia, del nostro fiume Adige. Una realtà fantastica ma che non perde mai di vista il binario dell’attualità. Si parte dalla sorgente dell’Adige e attraversando gli eventi dei secoli si arriva a Verona. Si procede nel vivo del sistema di potere, osservandolo con lucidità e ferocia. Si va dal giovane politico, intelligente e rapace del Comun, agli intrighi di alcuni partiti, fino ai poteri forti, alle organizzazioni segrete, a certi politici imbelli che si inchinano a questi poteri. Ma chi è la donna che improvvisamente appare nell’alta Val Venosta, inguainata in un’armatura scintillante? Dopo una corsa nei secoli, raggiunge il luogo misterioso della sorgente dell’Adige. Cosa cerca? La narrazione restituisce, con squarci di luce, epoche e dominazioni diverse, dalle cui pieghe escono i personaggi che hanno contribuito a scriverla. Naide è l’Eroina forte e magnetica che acquista gradualmente fisionomia e seduce i cittadini di Verona. A partire dall’oscuro omicidio di un giovane politico, la donna li trascina invitandoli a far chiarezza, ad assumere le redini del loro destino, per governare una città che non diventi mai terra di conquista per mafie, approfittatori e cialtroni.

Venerdì 26 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

ORNELLA ALBANESE
Ornella Albanese presenta il suo ultimo romanzo storico: Il sigillo degli Acquaviva (Leone Ed.). Interviene Annalisa Santi, scrittrice e coordinatrice del CPIA di Verona.
A.D. 1165. Nella cattedrale di Otranto, Sara sta per posare l’ultima tessera di un meraviglioso mosaico. Per poter partecipare all’opera unica al mondo ha dovuto travestirsi da uomo, e negarsi così al suo innamorato, il medico-guerriero saraceno Yusuf Hanifa. Quando infine i due possono finalmente riabbracciarsi, vengono scoperti dalla gente del posto e costretti a separarsi irrevocabilmente. Sara torna nel castello di suo padre, un feudatario rivale di Oberto degli Acquaviva, mentre Yusuf rientrato in patria scopre che la sua famiglia è depositaria di un incredibile e antico segreto.

Lunedì 29 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

MANGIARE SANO, BUONO E GIUSTO
Un incontro per imparare a mangiare in modo sano, buono e giusto in compagnia di Martino Beria autore dei volumi (Gribaudo) Le proteine vegetali. Conoscerle, valorizzarle e portarle a tavola e Manuale dell’estrattore. Succhi, latti vegetali, salse e ricette per utilizzare gli scarti. Interviene la blogger Stefania Berlasso (www.soundsfood.it).
Le proteine vegetali suggerisce tante ricette proteiche appetitose e diverse tecniche di autoproduzione spiegate in modo semplice per imparare ad abbinare ingredienti diversi e a preparare piatti completi, variando ogni giorno. Oltre alle ricette e ai consigli per dei menu bilanciati, il libro contiene approfondimenti nutrizionali sui diversi alimenti proteici disponibili (legumi, grani, frutta secca…), la loro combinazione, il loro utilizzo e le loro proprietà. 60 ricette, tutte fotografate, tra le quali: burger, polpette, crocchette vegetali e inoltre tecniche di autoproduzione di seitan, tofu, tempeh.
Avere un estrattore può migliorare la propria salute. Permette, infatti, di produrre molte cose che normalmente si acquistano… inoltre, l’estrattore può dimostrarsi un ottimo alleato per gli sportivi, i bambini e per chiunque voglia mantenersi in salute. Qual è la differenza tra estrattore e centrifuga? Cos’è e come funziona? Come si sceglie quello più adatto alle proprie esigenze? Come utilizzarlo tutti i giorni? Queste e molte altre domande troveranno risposta, e inoltre saranno esemplificati i diversi impieghi di uno strumento dalle molteplici potenzialità. Inoltre, i consigli per la pulizia, abbinamenti di ingredienti, ricette di succhi, smoothie, gelati, ghiaccioli, sorbetti, ma anche condimenti, salse, aperitivi e acque profumate. E, infine, "oltre l’estratto": ricette cotte e crude con l’utilizzo dei succhi o degli scarti. 60 ricette, tutte fotografate.

Martedì 30 maggio – ore 18.00

la Feltrinelli Libri e Musica – via Quattro Spade, 2

HELLAS VERONA STORY
Una corsa nella storia in cui persone e avvenimenti si intrecciano a formare un’unica trama dai colori gialloblu. Tutto questo nel nuovo libro di Diego Alverà, Hellas Verona Story Emozioni gialloblu dal 1903 a oggi (Edizioni della Sera). Modera l’incontro il giornalista Adalberto Scemma.
Cosa si nasconde dietro la storia di una squadra così amata come l’Hellas Verona? Cosa fa dei colori gialloblu una vera e propria fede, l’orgoglio e il simbolo di un’intera città? Probabilmente le decine di storie “piccole” che stanno dentro una narrazione più grande, quella delle persone che, nella unga corsa dell’Hellas Verona, dal 1903 ai nostri giorni, hanno contribuito non solo a imprese ma anche ad un racconto unico e memorabile, umano e sportivo. Hellas Verona Story offre una galleria non solo dei tanti avvenimenti che hanno segnato più di un secolo di storia gialloblu ma anche di molti suoi protagonisti: da Luca Toni a Damiano Tommasi, da mister Bagnoli ai ragazzi dello Scudetto, da Pietro Fanna a Gianfranco Zigoni, da Saverio Garonzi alle magie della “fatal Verona”. Partita dopo partita, gol dopo gol, il rotolare della palla accompagna così le origini e la crescita del club a partire da anni lontani, quando il calcio era ancora uno sport tutto da inventare.

Per tutti gli eventi l’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info, iscrizione alla newsletter e modifiche sono verificabili sul sito www.lafeltrinelli.it

Condividi ora!