“Vinitaly and the City“ o Fuori Salone, nel cuore di Verona e di Bardolino, Verona, nei giorni 7-11 aprile 2017, per gli appassionati del vino.

di admin
L’evento avrà luogo, nel quadro del 51° Vinitaly, la più grande rassegna del settore, al mondo.

Due sono, anche quest’anno, le manifestazioni veronesi dedicate al vino: una, per gli appassionati degustatori della preziosa bevanda, denominata “Vinitaly and the City”, ed una, esclusivamente consacrata agli operatori, che si terrà presso Veronafiere dal 9 al 12 aprile 2017, ossia, la nota Vinitaly, quest’anno alla sua 51ª edizione. La prima, si svolgerà nel centro-città di Verona e, contemporaneamente, a Bardolino, per riservare, appunto, ai wine lovers spazi adatti a una degustazione serena e tranquilla, in cornici artistico-storiche, rallegrate da musica e ampliata ad un’abbondante offerta di prodotti agroalimentari tradizionali veronesi. Ciò, per estendere al centro di Verona lo spirito della grande manifestazione internazionale Vinitaly e nella certezza di creare in città, per il suo visitatore, quell’atmosfera positiva, che nel trascorso 2016, è tornata gradita a ben 29.000 interessati. L’iniziativa della creazione di due manifestazioni distinte si è dimostrata molto valida, appunto, per il fatto che nei padiglioni di Vinitaly, che l’anno scorso ha contato 150.000 operatori presenti, rimane più spazio e più tranquillità per le contrattazioni. L’evento Vinitaly and the City, quindi, porta il noto Vinitaly “fuori Salone”, a diretto contato del cittadino e del turista, creando ulteriore motivo di svago e pure di valore aggiunto. Esso offrirà, come cennato, l’opportunità di gustare vini e prodotti tradizionali, a prezzi favorevoli, in Piazza Dante, in Piazza dei Signori, nella Loggia di Fra Giocondo, in Cortile Mercato vecchio e, massimo dei piaceri, anche sulla Torre dei Lamberti, che permette una straordinaria visione dall’alto della città scaligera. Quindi, ancora, in  Piazza Bra e, quindi, nell’ambito di un Tour d’Arte, che organizzato in collaborazione con Fuori-Fiera, assieme ai ristoratori del centro storico, office@fuori-fiera.com., consentirà di gustare, in punti selezionati, i sapori del Territorio. Il Fuori Salone riserverà attenzione speciale agli appassionati del vino, con Biologic, dalla Terra alla Strada, che si terrà nei padiglioni dell’Arsenale austriaco. Gli orari delle attività in tema: venerdì 7 aprile, dalle 17 alle 24 – sabato 8 e domenica 9 aprile, dalle 11 alle 24 e lunedì 10 e martedì 11 aprile, dalle 17 alle 24. I prezzi: in Piazza dei Signori e presso l’Arsenale: 3 consumazioni wine e 2 food (15 euro o 13 euro, in promozione online, fino al 6 aprile); tour Arte e Sapori e Taste & Visit: tappe-degustazione wine e food, comprensive di guida turistica, a partire da 15 euro. Fatto è, tuttavia, che come sopra appena menzionato, l’iniziativa “Vinitaly and the City” attira l’attenzione di diversi Comuni italiani, che, essendo produttori di vini, sempre nel quadro di Vinitaly, sono interessati ad ospitare, nelle proprie piazze o località, una copia esatta della stessa “Vinitaly and the City”. Da quest’anno, quindi, prima cittadina a aprire i suoi spazi a “Vinitaly and the City” sarà Bardolino, Lago di Garda, Verona,www.bardolitop.it ewww.vinitalyandthecity.com. Le degustazioni si terranno sul Lungolago Cornicello, con Bardolino, Soave, Custoza, Valpolicella e Lugana, dove wine e due consumazioni food costeranno 15.-€, compreso il bicchiere, e 10.-€, senza bicchiere. Quindi, a Villa Carrara Bottagisio – Sala Fisar, vi saranno degustazioni guidate, con cinque vini, della durata di 45 minuti, per le quali saranno necessari due ticket vino, e a Villa Carrara Bottagisio – Sala Pensiero Visibile, con percorsi di Storytelling e degustazione vino, della durata di 90 minuti (due ticket wine). Gli orari: venerdì, 7 aprile dalle 17 alle 24, sabato 8 e domenica 9 aprile, dalle 11 alle 24, e lunedì 10 e martedì 11 aprile, dalle 17 alle 24.
 «Si tratta di un’iniziativa che rafforza il legame tra la Fiera, città e provincia – commenta Maurizio Danese, presidente di Veronafiere Spa – coinvolgendo istituzioni, importanti partner e sponsor pubblici e privati, senza dimenticare il tessuto economico, con negozi e locali che hanno aderito al progetto. Con “Vinitaly and the City”, abbiamo creato un nuovo prestigioso momento di promozione del territorio e delle sue eccellenze, diversificando, nel contempo, l’offerta, rivolta agli operatori professionali, presenti a Vinitaly, da quella pensata per giovani e appassionati di vini. È una formula che piace al pubblico e alle aziende, facilmente esportabile in altre città italiane e all’estero». Grande soddisfazione per il continuo e positivo ampliarsi dei risvolti derivanti da un sempre più grande Vinitaly – unico al mondo – hanno espresso il direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, ed il vicedirettore generale Mario Rossini, che ha materialmente organizzato Vinitaly and the City, facendo sì che Vinitaly International, non sia un evento solo per alcuni, ancorché fecondissimo, ma, sentito e provato anche da chi s’intratterrà a Verona o a Bardolino, www.vinitalyandthecity.com, www.vinitaly.com.
Pierantonio Braggio

Condividi ora!