“Verona Minor Hierusalem: una città da valorizzare assieme”, on line, a cura di Diocesi e Banca Popolare di Verona.

di admin
Un sito ufficiale propone dettagli sul grande progetto, basato essenzialmente sul volontariato.

Si potrà godere meglio la città scaligera e scoprirla nei suoi particolari, visitando il sito, dedicato a Verona Minor Hierusalem. Una città da valorizzare assieme” – www.veronaminorhierusalem.it – che è frutto della collaborazione fra Diocesi di Verona e Banca Popolare di Verona, con l’impegno di preziosi volontari. I quali, attenti, fieri cittadini di Verona, si sono assunti il compito importantissimo di tenere aperte le chiese cittadine, per i possibili visitatori, offrendo così l’opportunità di ammirare luoghi ricchi di arte, di storia e di sacralità. Il sito racconta della sua nascita, quali istituzioni lo sostengono e lo promuovono, nonché dell’itinerario “Rinascere dall’acqua. Verona al di là del fiume”, che illustra, in dettaglio, un percorso turistico, che porterà a riscoprire luoghi della città scaligera, poco conosciuti, poco valorizzati e, ora, da rileggere, contestualizzati in quella che, un tempo, era denominata, appunto, Minor Hierusalem o Gerusalemme minore, ossia, ancora, Verona. Il tutto, prevede tre percorsi: a) “Verona Minor Hierusalem. Una città da valorizzare assieme”, b) L’antica via Postumia ed i suoi tesori”, c) “Dall’organo di Mozart, al tesoro dei Templari”. Un progetto molteplice, dunque, che aprirà le porte di chiese dal grande valore storico, artistico e religioso, talché l’attrattività turistica e devozionale di Verona vivrà un significativo incremento, nei confronti, sia dei veronesi, sia dei turisti italiani, che dall’estero. “Verona Minor Hierusalem” vuole essere la prosecuzione ideale di un itinerario urbanistico antico, di cui erano parte alcune chiese della città di Verona, viste come il parallelo di luoghi della Terra Santa. Coloro che, nel passato, paragonarono Verona a Gerusalemme, hanno lasciato in eredità un messaggio di stimolo e d’impegno a considerare la città come una sorta di scrigno aperto, con i suoi mille tesori, a disposizione di tutti. Chi volesse collaborare alla grande iniziativa, quale “volontario”, troverà nel sito in parola tutti i dettagli per candidarsi ed una scheda, inviando i propri dati anagrafici, attraversoinfo@veronaminorhierusalem.it e,  allegando, ove disponibile, un curriculum vitae. Da consultare è anche www.veronaminorhierusalem.it.  
Pierantonio Braggio

Condividi ora!