Museo Archeologico “Teatro Romano”, Verona

di admin
I suoi contenuti ed una straordinaria vista panoramica sulla città scaligera invitano a visitarlo.

Dopo tre anni di chiusura, per lavori di radicale restauro e di ampliamento, il Museo Archeologico “Teatro Romano”, Verona, è riaperto al pubblico. In soli trentaquattro giorni, dal 28 maggio al 30 giugno 2016, hanno visitato il rinnovato Museo più di 20.000 appassionati, talché il sindaco di Verona, Flavio Tosi, ha potuto esprimere la sua massima soddisfazione per un dato importante, quello degli ingressi, alquanto confortante, in poco più di un mese, dalla riapertura e in un periodo ancora non pienamente turistico. Moltissimi sono stati i veronesi, che hanno potuto scoprire o riscoprire uno spazio espositivo, collocato in un contesto straordinario, che lo rende davvero unico…
Ora, il complesso museale, si presenta significativamente ampliato negli spazi espositivi e sorge sul fianco del colle di San Pietro, a picco sopra il Teatro Romano, fattore fondamentale ed eccezionale della visita. La quale permette d’ammirare lo splendido panorama del teatro e della città dall’alto, potendo anche avere una eccezionale visione dell’Adige e del Ponte Pietra. Il successo del nuovo Museo Archeologico al Teatro Romano – segnala la direttrice ai Musei, Bolla – è attestato anche dalle note lasciate dai visitatori, nel libro delle firme, e dalle manifestazioni di gradimento, comunicate al personale, presente nel museo. Il quale è meta imperdibile, quindi, a Verona, anche per i più piccoli, che ivi potranno divertirsi durante le tappe previste dal Summer Camp dell’estate 2016, organizzato nei diversi Musei Civici e rivolto a bambini delle scuole primarie. Il Museo Archeologico al Teatro Romano, si trova in via Regaste Redentore, 2, Verona, tel.: 045 8062611, museoarcheologico@comune.verona.it; www.museoarcheologicoverona.it.

Condividi ora!