TRASPORTO PUBBLICO LOCALE: GIUNTA LICENZIA PER IL CONSIGLIO COMUNALE ATTO DI INDIRIZZO PER AFFIDAMENTO SERVIZIO CON PROCEDURA GARA APERTA

di admin
Su proposta dell'assessore alle Aziende partecipate Enrico Toffali la Giunta comunale, riunita oggi in seduta straordinaria, ha licenziato per il Consiglio l'atto di indirizzo relativo alle modalità di affidamento del servizio di trasporto pubblico. La proposta di delibera, confermando l'indirizzo già espresso dal Consiglio comunale di Verona il 16 febbraio 2012, individua come soluzione più…

“La gara consente al Bacino territoriale di Verona -spiega Toffali- di riprogrammare al meglio le esigenze di trasporto pubblico locale, sia sotto il profilo dell’integrazione tra urbano ed extraurbano, sia per una riorganizzazione generale dell’intero servizio, al fine di garantirne una maggiore efficienza. L’attuale servizio di trasporto pubblico locale sarà posto a base di gara per un periodo non superiore a 9 anni. Nel bando di gara sarà prevista la clausola sociale di garanzia occupazionale per tutto il personale attualmente in servizio”.
La proposta di delibera sarà sottoposta questa settimana all’esame della commissione consiliare competente e quindi, se licenziata, al Consiglio comunale.
“Fino all’ottobre 2015 la Provincia, che insieme ai Comuni di Verona e Legnago fa parte del Bacino territoriale, aveva espresso la stessa volontà di intraprendere il percorso della gara aperta -conclude Toffali- purtroppo in seguito l’ente provinciale ha mutato posizione, dichiarando di ritenere migliore la scelta di affidamento in house, nonostante nell’aprile 2016 Atv abbia trasmesso a Comune e Provincia il parere legale dello Studio Caporale-Carbone-Giuffrè & Associati, che illustra chiaramente le conseguenze negative derivanti dall’affidamento in house”.

Condividi ora!