Il Consiglio di Amministrazione approva le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione

di admin
Banco Popolare (la “Società”) rende noto che il Consiglio di Amministrazione della Società, riunitosi in data odierna, ha fissato le condizioni definitive dell’aumento di capitale in opzione, per Euro 1 miliardo, deliberato dal Consiglio di Amministrazione della Società nella seduta del 10 maggio 2016 in esercizio della delega ad esso conferita dall’Assemblea Straordinaria del 7…

In particolare, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di emettere massime n. 465.581.304 nuove azioni (le “Azioni BP”), prive di indicazione del valore nominale, aventi le medesime caratteristiche delle azioni ordinarie già in circolazione e godimento regolare, da offrire in opzione agli azionisti della Società nel rapporto di n. 9 Azioni BP ogni n. 7 azioni possedute, al prezzo di sottoscrizione di Euro 2,14 per ciascuna Azione BP.

Il controvalore massimo dell’Offerta in Opzione sarà pertanto pari a Euro 996.343.990,56 da imputare interamente a capitale sociale.

Il prezzo di sottoscrizione di Euro 2,14 per Azione BP rappresenta uno sconto del 29,3% rispetto al TERP – Theoretical Ex Right Price – calcolato sulla base del prezzo di chiusura del 1° giugno 2016.

Le Azioni BP avranno godimento regolare (1° gennaio 2016) e le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie in circolazione alla data di emissione.

Le azioni ordinarie Banco Popolare sono ammesse alla quotazione presso il Mercato Telematico Azionario (“MTA”). Le Azioni BP saranno negoziate sul MTA secondo quanto previsto dall’articolo 2.4.1 del Regolamento dei mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A.

Si ricorda che il calendario dell’Offerta in Opzione prevede che:

    · i diritti di opzione che daranno diritto alla sottoscrizione delle azioni ordinarie Banco Popolare  di nuova emissione (i “Diritti di Opzione”) dovranno essere esercitati, a pena di decadenza, dal 6 giugno 2016 al 22 giugno 2016, estremi inclusi (“Periodo di Opzione”); e· i Diritti di Opzione saranno negoziabili sul MTA dal 6 giugno 2016 al 16 giugno 2016, estremi inclusi.

I Diritti di Opzione non esercitati entro il 22 giugno 2016 saranno offerti dalla Società sul MTA entro il mese successivo alla fine del Periodo di Opzione per almeno 5 giorni di mercato aperto, ai sensi dell’articolo 2441, comma 3, del Codice Civile (l’“Offerta in Borsa”).  L’indicazione delle date delle riunioni in cui l’Offerta in Borsa sarà effettuata verrà fornita tramite specifico avviso.

L’Offerta in Opzione è assistita da un consorzio di garanzia composto da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e BofA Merrill Lynch, che agiranno in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. Nell’ambito dell’operazione di aumento di capitale in opzione, Banca Aletti & C. S.p.A. agisce in qualità di financial advisor.

L’avvio dell’Offerta in Opzione, le condizioni definitive di emissione e il calendario sopra indicato sono subordinati al rilascio da parte di Consob del provvedimento di approvazione del Documento di Registrazione, della Nota Informativa sugli Strumenti Finanziari e della Nota di Sintesi (che costituiscono, congiuntamente, il “Prospetto Informativo”).

Il Prospetto Informativo sarà reso disponibile nei modi e nei termini di legge presso la sede legale del Banco Popolare, in Verona, Piazza Nogara, n. 2, nonché sul sito internet dell’Emittente www.bancopopolare.it.

Condividi ora!