Diritto del Lavoro e Legislazione sociale. Manuale del praticante Consulente del lavoro

di admin
A cura di: ANCL - Associazione Nazionale Consulenti del Lavoro Editore: Ipsoa - Gruppo WKI Anno: 28 maggio 2015 Edizione: nona Pagine: 1200 Argomenti: Amministrazione del personale. Diritto del lavoro. Previdenza. Rapporto di lavoro Codice Isbn: 978-88-217-5217-9 Prezzo di copertina: 80,00 Euro

Il Manuale del Praticante Consulente del Lavoro – Diritto del Lavoro e legislazione sociale, realizzato a cura dall’Associazione nazionale consulenti del lavoro ANCL e con il patrocinio dell’Ordine nazionale dei consulenti del lavoro, si pone quale punto di riferimento per tutti coloro che si accingono a sostenere l’esame di consulente del lavoro.

Il manuale si propone come strumento di studio e di preparazione all’esame sia per il praticante che per il futuro professionista.

Infatti affronta, in chiave didattica, la disciplina del diritto del lavoro e della legislazione sociale.

L’edizione 2015 si caratterizza da un completo aggiornamento dei contenuti inerenti le tematiche del Lavoro e della Previdenza.

La struttura del manuale privilegia non solo gli aspetti sostanziali di diritto del lavoro, ma anche gli aspetti di carattere previdenziale e di legislazione sociale che costituiscono elemento fondamentale nella completa preparazione del futuro consulente.

Grande importanza nella trattazione hanno mantenuto gli elementi operativi tipici della professione di consulente del lavoro, realizzata attraverso l’analisi degli aspetti amministrativi del personale: contratto di lavoro, rapporto di lavoro, retribuzione, estinzione del rapporto di lavoro, flessibilita’ del lavoro.

Tra le novita’ normative piu’ rilevanti della edizione 2015 segnaliamo le novita’ inerenti la legge delega n. 183-2014 Jobs Act ed in particolare il contratto di lavoro a tempo indeterminatio a tutele crescenti D.Lgs. n. 23-2015 e la disciplina dei licenziamenti, le disposizioni per il riordino degli ammortizzatori sociali D.Lgs. n. 22-2015, le misure previste dalla legge di Stabilita’ l. n. 190-2014 che riguardano il tema dell’esonero contributivo triennale per le nuove assunzioni, la totale deducibilita’ dell’Irap per le assunzioni a tempo indeterminato, infine le novita’ inerenti la liquidazione nel cedolino di una quota integrativa della retribuizione Quir e cioe’ il tfr in busta paga.

Struttura
1 – Le fonti del rapporto di lavoro
2- Il rapporto di lavoro subordinato
3 – Il rapporto di lavoro parasubordinato
4 – Il collocamento dei lavoratori
5 – Svolgimento del rapporto di lavoro
6 – Legislazione e sicurezza sociale
7 – L’Istituto nazionale della previdenza sociale
8 – L’Istituto nazionale assicurazioni infortuni sul lavoro
9 – Gli altri enti previdenziali e assicurativi
10 – Le Casse e i Fondi contrattuali
11 – Le sospensioni del rapporto di lavoro: malattia e maternita’
12 – Le altre prestazioni corrisposte dall’Inps
13 – Gli ammortizzatori sociali
14 – Il Documento Unico di Regolarita’ Contributiva DURC
15 – Particolari contratti di lavoro
16 – Lavoratori soggetti a tutele particolari
17 – Le assunzioni agevolate
18 – Il sindacato e i conflitti collettivi
19 – La cessazione del rapporto di lavoro
20 – Emolumenti da corrispondere all’atto della cessazione
21 – Controversie individuali di lavoro e garanzie dei diritti del lavoratore
22 – La previdenza obbligatoria
23 – Previdenza e assistenza nella parasubordinazione
24 – Previdenza per i lavoratori autonomi: artigiani e commercianti
25 – La vigilanza in materia di lavoro e previdenza
27 – Nuova riforma del mercato del lavoro
26 – Igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro

Condividi ora!