TURISMO E CITY TAX. FINOZZI: FRANCESCHINI GIOCA A FARE IL SINDACO

di admin
“Con la proposta della city tax per Venezia, mi pare che il ministro Dario Franceschini giochi a fare il sindaco della città lagunare, rispetto ad una scelta che non dovrebbe neppure essere adombrata dall’esponente di un governo che di tasse ne pensa già troppe per conto dello Stato”. Lo afferma Marino Finozzi, assessore al turismo…

Propositi di facciata, buoni per fare incavolare gli albergatori ancora di più di quanto già lo siano. Di fatto non si affronta un problema, tanto meno lo si risolve, ma lo si prende a pretesto per una nuova tassazione”.

“Inutile che Franceschini giochi a fare il Sindaco di Venezia: una eventuale city tax è una scelta politica che spetta ai cittadini, non a lui. E comunque su chi soggiorna a Venezia grava già la tassa di soggiorno, oltre ad un sovrapprezzo per i servizi di trasporto. E’ preoccupante poi che questa trovata salti fuori a due giorni dell’appuntamento con Buy Veneto dove centinaia di buyers stranieri saranno proprio a Venezia per capire come portare turismo al Veneto, a Venezia, a tutto il Paese. E noi miniamo la nostra immagine, sparando annunci di nuove tasse. Geniale!”.

Condividi ora!