Mostra itinerante “Pace! Incontro con gli artisti giapponesi”

di admin
A Povegliano Veronese la prima tappa della collettiva dedicata all'intercultura

Oggi, nella Sala Rossa del Palazzo Scaligero, il vicepresidente nonché assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato la mostra itinerante “Pace! Incontro con gli artisti giapponesi. Arte contemporanea e musica”, la cui prima tappa sarà allestita a Villa Balladoro di Povegliano Veronese, dal 6 al 21 settembre 2014.

Erano presenti: Anna Maria Bigon e Valentina Zuccher, rispettivamente sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Povegliano Veronese; Hikari Miyata e Ida Valentina Tampellini, artisti e organizzatori della mostra.
Era inoltre presente una rappresentanza degli artisti giapponesi protagonisti della mostra.

La mostra è promossa e organizzata dal Comune e dalla Pro Loco di Povegliano Veronese e dall’Associazione Postumia in collaborazione con l’Associazione della Musica di San Benedetto Po, il Museo Civico Polironiano ed è patrocinata dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto.

La collettiva “Pace! Incontro con gli artisti giapponesi. Arte contemporanea e musica” nasce dall’idea di unire valori come l’amicizia, l’arte e la pace attraverso le opere d’arte e la musica, promuovendo allo stesso tempo il dialogo interculturale. Il progetto, coordinato dall’artista giapponese Hikari Miyata, promuove una mostra itinerante strutturata in tre tappe che si svolgeranno, nel mese di settembre, rispettivamente dal 6 al 21 a Villa Balladoro di Povegliano Veronese, dal 7 all’11 nella sede dell’Associazione Postumia a Gazoldo degli Ippoliti (Mn), il 13 e 14 al Museo Civico Polironiano di San Benedetto Po (Mn).
Le opere esposte, tutte incentrate sul tema della pace, appartengono a 15 artisti giapponesi provenienti da Tokyo, Yokohama e Hiroshima: Yoshikazu Harada, Michie Koshikawa, Masahide Kudo, Yu Minami, Hikari Miyata, Kayoko Momii, Sayoko Mori, Takako Namiki, Jun Sato, Kazunori Takeuchi, Ida Tampellini, Osamu Tanabe, Yukiko Tokuda, Tomiko Ueda e performance di Shigetaka Tatara.

L’inaugurazione ufficiale della mostra si svolgerà sabato 6 settembre, alle ore 18:00, a Villa Balladoro di Povegliano Veronese, in occasione dell’apertura della prima tappa. L’esposizione sarà accessibile al pubblico il sabato e la domenica con orario 10:00 – 12:00 e 15:00 – 18:30. Nel corso della manifestazione sono previsti, inoltre, altri due eventi culturali: giovedì 18 settembre un incontro con gli artisti locali e domenica 21 settembre la festa di chiusura con la performance del musicista giapponese Shigetaka Tatara e del corpo bandistico di Povegliano Veronese.

Info: 347 7464058

Vicepresidente – Ambrosini: “È un piacere presentare la mostra itinerante ‘Pace! Incontro con gli artisti giapponesi’, realizzata grazie all’impegno di numerose realtà pubbliche e private che hanno attivamente collaborato con il Comune di Povegliano Veronese per concretizzare un evento culturale di sicuro impatto sul territorio. Il progetto prevede la partecipazione di artisti provenienti da tutto il Giappone, che mettono a disposizione la proprie doti nel segno della pace, dell’amicizia, dello scambio e del dialogo interculturale, nel rispetto delle specifiche identità. L’evento sarà ulteriormente impreziosito dalla cornice all’interno della quale sarà ospitata l’esposizione, vale a dire la prestigiosa Villa Balladoro di Povegliano Veronese, una bellezza architettonica del nostro territorio che anche gli artisti giapponesi sapranno certamente apprezzare”.

Sindaco – Anna Maria Bigon: “Sono orgogliosa di poter presentare questa mostra quale evento di carattere internazionale: siamo infatti riusciti ad ottenere il patrocinio del Giappone. Al Comune di Povegliano il tema della pace risulta particolarmente caro in quanto promuove, a livello nazionale, l’iniziativa “Comuni per la pace”. La mostra si inserisce, pertanto, in questo contesto, tanto più in un periodo storico di continui conflitti e tensioni. Inoltre, nell’ottica di un’educazione alla pace che sappia formare le future generazioni, io e l’assessore all’Istruzione auspichiamo la viva partecipazione da parte delle scolaresche. Sono convinta che il contatto con una cultura ed una sensibilità diverse, non farà che arricchire e stimolare il bagaglio culturale di ognuno”.

Hikari Miyata e Ida Valentina Tampellini – artisti: “Il prestigioso contesto di Villa Balladoro non ci è nuovo. Lo scorso anno, infatti, vi abbiamo portato la testimonianza di Akira Fukahori, sopravvissuto alla bomba atomica di Nagasaki. È nata in noi, quindi, l’idea di dedicare al tema della pace un tributo dalla vocazione interculturale. Esiste un legame storico di amicizia che lega il Veronese e il Mantovano al Giappone: fonti scritte attestano la presenza di quattro principi, partiti nel 1582 dal Giappone con l’intento di entrare in contatto con la cultura italiana. Speriamo che le opera di questi artisti sappiano trasmettere il messaggio di amicizia, fratellanza e pace che si propongono”.

Condividi ora!