POLIZIA MUNICIPALE: BILANCIO ATTIVITA’ DEL FINE SETTIMANA

di admin
Il Comandante Luigi Altamura ha presentato questa mattina il bilancio delle numerose attività svolte, nel corso del fine settimana, dagli agenti della Polizia municipale. Un uomo di 43 anni veronese senza fissa dimora è stato denunciato all'Autorità giudiziaria per falsa attestazione sull'identità, porto abusivo d'arma e ricettazione, dopo essere stato controllato lo scorso lunedì mentre…

Dagli accertamenti è emerso però che l’uomo stava usando un documento rubato. Perquisito, è risultato in possesso non solo del suo documento personale, ma anche di due coltelli con lama lunga una decina di centimetri. L’uomo è stato perciò denunciato in stato di libertà. I coltelli e la carta d’identità rubata sono stati posti sotto sequestro. Sabato mattina una donna di 35 anni di nazionalità nigeriana è stata invece fermata all’interno degli uffici dell’Anagrafe, dove si era recata per pratiche di residenza; la donna è infatti risultata in possesso di un passaporto in parte falsificato. Il documento è stato perciò sottoposto a sequestro e la donna segnalata all’Autorità giudiziaria. Venerdì pomeriggio la Polizia municipale ha inoltre sequestrato due smartphone contraffatti che due giovani di nazionalità rumena tentavano di vendere ai passanti, in zona stazione, per 30 euro. Privi di imballaggio, confezione e caricabatterie, i telefonini avevano lo stesso codice Imei, il numero identificativo univoco dell’apparecchio. I venditori, provenienti dalla periferia milanese, sono stati denunciati per ricettazione e vendita di prodotti contraffatti. Un altro venditore irregolare è stato fermato ieri mattina in pieno centro. Si tratta di una 37enne veronese che tentava di vendere piante in vaso in via della Scala, avvicinando i passanti e chiedendo cinque euro per l’acquisto senza essere però in possesso dell’autorizzazione al commercio. La merce è stata sequestrata e la donna multata, come previsto dalle norme di settore. Sono state infine complessivamente 20 le persone sanzionate, durante questo fine settimana, per attività di accattonaggio nei principali incroci cittadini, sulle circonvallazioni più esterne come via Pasteur e via San Marco e in quelle del centro, come corso Porta Nuova e via Quattro Novembre ma anche a Castelvecchio, via Mazzini e via Roma. Tutti i mendicanti sono stati controllati ed allontanati ed è stata loro contestata la violazione al regolamento di Polizia urbana. È proseguito anche il presidio ai giardini Chiarelli e in zona piazza Isolo, per contrastare il fenomeno di degrado: da giugno ad agosto sono stati 156 i controlli effettuati in zona dai Vigili di quartiere e 17 gli interventi del personale Amia per rimuovere rifiuti vari, cartoni e vestiti abbandonati in zona.

Condividi ora!