BLOCCATE ESPORTAZIONI VERSO LA RUSSIA. COPPOLA: “NESSUNA TUTELA DAL GOVERNO ITALIANO E DALLE ISTITUZIONI EUROPEE

di admin
“Ancora una volta, purtroppo l’ennesima, le istituzioni europee e il governo italiano hanno vanificato in un batter d’occhio anni di attività dei nostri imprenditori e di investimenti in promozione della Regione del Veneto, bruciando un mercato che vale per la nostra nazione nove miliardi di esportazioni”. L’amara riflessione è dell’assessore regionale all’economia e sviluppo, Isi…

“L’Europa, ancora una volta, brilla per il nanismo delle proprie istituzioni rappresentative e per l’assenza di una comune politica estera ed economica che tuteli realmente ragioni e interessi dei propri Stati membri – aggiunge l’assessore veneto –. Non ci si venga a dire che è in ballo la più alta tutela dei diritti e della democrazia. L’Ucraina, nella sua recente storia non pare aver dato prove di maggiore democrazia e miglior governo della Russia. Se gli effetti del semestre di presidenza europeo dell’Italia sono questi, se nemmeno siamo stati invitati alle riunioni tra Gran Bretagna, Germania e Francia per affrontare e gestire la crisi russo-ucraina, se a differenza di questi Paesi nemmeno abbiamo aperto un canale diretto di trattativa con la Russia  a tutela degli interessi anche economici italiani, la conclusione che si può trarre è che il peso specifico del governo Renzi a livello internazionale è pari a zero”.
“Sarebbe forse il caso – conclude Coppola – che, più che pensare all’abbigliamento per il red carpet del Festival del Cinema di oggi, qualcuno provvedesse urgentemente a mettere mano a un dossier ben più scottante dei flash dei fotografi”.

Condividi ora!