BUS VERONA: SINDACO TOSI

di admin
"Nell’intervista rilasciata a la Repubblica sull’aggressione al bus che trasportava la squadra di calcio Hellas Verona, dopo aver affermato che “i responsabili dell’ordine pubblico non sono stati all’altezza della situazione”, alla domanda “sta chiedendo le dimissioni del Questore di Roma?”, ho risposto “O le sue o di chi sta sotto di lui”, alludendo ovviamente a…

La responsabilità principale di questo gesto è certamente imputabile ai delinquenti che hanno messo in atto l’aggressione, i quali non rappresentano Roma né la tifoseria della Roma; però si è verificato anche un episodio di mancata tutela. In qualsiasi città d’Italia il Questore garantisce la tutela, l’accompagnamento e il controllo del percorso sia dei tifosi che della squadra ospite. Questo a Roma non è successo e qualcuno dovrà risponderne. Non è quindi una questione di veronesi o romani, ma di atteggiamento di chi ha diretto le Forze dell’Ordine. Da quando sono Sindaco, so con quale cautela vengono prese in carico sia la squadra che le tifoserie ospiti a Verona, in modo da evitare ogni contatto e garantire la sicurezza. Evidentemente chi aveva questo incarico a Roma non l’ha svolto adeguatamente”.

Condividi ora!