POLIZIA MUNICIPALE: 15 PROSTITUTE CONTROLLATE E ACCOMPAGNATE AL COMANDO PER ACCERTAMENTI

di admin
Ieri sera sono state fermate 15 prostitute durante un controllo specifico contro la prostituzione, organizzato dalla Polizia municipale nelle zone della Stazione ferroviaria e di Verona Sud.

Si tratta di giovani ragazze di diverse nazionalità, accompagnate al comando per accertamenti sull’identità: nove nigeriane, una cinese, una bulgara, tre rumene ed una dominicana che, terminate le verifiche, sono state rilasciate. A loro carico è stata accertata la violazione all’articolo 28ter del regolamento di polizia urbana, che prevede una sanzione di 450 euro. Sono 317 le violazioni accertate dall’inizio dell’anno dalla Polizia municipale durante questo tipo di controlli, 106 delle quali a carico di clienti. Pur dall’efficacia non sempre immediata, l’applicazione delle disposizioni antiprostituzione contenute nel regolamento di Polizia urbana è, di fatto, l’unico strumento di contrasto al fenomeno. “E’ fuor di dubbio che dietro molti casi vi siano vere e proprie situazioni di sfruttamento -commenta il comandante Luigi Altamura- con pseudo mariti o fidanzati che, di fatto, vivono alle spalle di queste povere donne, spesso ingannate nei paesi d’origine con la promessa di un lavoro d’altra natura. La Polizia municipale è in grado di fornire un valido aiuto grazie alla rete di servizi sociali e di volontariato disponibile sul territorio e per questo motivo la collaborazione delle ragazze risulta essenziale nelle due direzioni: da un lato per uscire da una condizione che molte di loro non hanno scelto volontariamente, dall’altro per individuare e perseguire i responsabili”.

Condividi ora!