“PER NON DIMENTICARE”: SABATO 31 AGOSTO ROMÉO ET JULIETTE GRATUITA PER 5 MILA SPETTATORI PROVENIENTI DAI COMUNI TERREMOTATI

di admin
La Fondazione Arena ed il Comune di Verona, in collaborazione con il Consorzio Grana Padano, promuovono l’iniziativa “Per non dimenticare. L’Arena di Verona per le popolazioni terremotate di Emilia, Lombardia e Veneto”, dedicando la serata di sabato 31 agosto, prima rappresentazione dell’opera Roméo et Juliette, alle popolazioni colpite dal terremoto del 20 e 29 maggio…

L’evento, che porterà in Arena spettatori provenienti dai trentacinque Comuni delle province di Ferrara, Modena, Bologna, Rovigo e Mantova maggiormente interessati dal sisma, è stato presentato oggi in sala Arazzi dal Consigliere comunale incaricato alla Cultura Antonia Pavesi e dal Sovrintendente Francesco Girondini. Presenti il presidente del Consorzio Tutela Grana Padano Cesare Baldrighi, il regista dell’opera Roméo et Juliette Francesco Micheli, il responsabile della Protezione Civile di Verona Pierluigi Saletti , il capogruppo A.N.A. città – Consulta Protezione Civile Sergio Bonocore ed i sindaci o i rappresentanti dei Comuni delle zone terremotate. “Un particolare ringraziamento – ha detto Pavesi – va a quanti hanno aderito e sostenuto per il secondo anno consecutivo questa importante iniziativa di solidarietà, che ancora una volta vedrà la nostra città a fianco dei territori colpiti dal sisma dello scorso anno. Di fronte alle grandi necessità e sofferenze la collaborazione fra istituzioni diviene fondamentale, un impegno di amicizia ed aiuto che è importante continuare a sostenere”. L’iniziativa prevede la distribuzione di 5 mila biglietti gratuiti ai cittadini dei seguenti comuni: Ferrara, Bondeno, Cento, Mirabello, Poggio Renatico, Sant’Agostino, Vigarano Mainarda (provincia di Ferrara); Modena, Carpi, Cavezzo, Concordia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, Novi, San Felice sul Panaro, San Possidonio, San Prospero (provincia di Modena); Crevalcore (provincia di Bologna); Ficarolo (provincia di Rovigo); Moglia, Gonzaga, Quistello, Pegognaga, Poggio Rusco, San Giacomo delle Segnate, Schivenoglia, Revere, Magnacavallo, San Giovanni dal Dosso, Sermide, Borgofranco Po, Carbonara Po, Felonica, Ostiglia (provincia di Mantova). Ad inizio serata verrà osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto, al quale seguirà l’esecuzione dell’Inno nazionale italiano che vedrà sul palco, assieme al Coro dell’Arena di Verona, alcuni rappresentanti della Protezione Civile di Verona. Per l’occasione Saba Parking offrirà agli spettatori giunti dai comuni terremotati la possibilità di usufruire del parcheggio Arena per l’intera giornata con uno sconto del 50 per cento. Tutti i bus provenienti dalle stesse zone potranno invece godere dell’esenzione dal ticket di ingresso.

Condividi ora!