PRESENTATO PROGETTO “LIVE DOG PARK” ALLA BASSONA: SINDACO TOSI E VICESINDACO GIACINO

di admin
È stato presentato questa mattina, alla presenza del Sindaco Flavio Tosi e del vicesindaco Vito Giacino, il progetto “Live dog park”, luogo di formazione per l’educazione del cane, in fase di realizzazione alla Bassona in via della Siderurgia.

Presenti il responsabile del parco e presidente del Centro Cinofilo Città di Verona Livio Guerra, la presidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Verona Roberta Mancini e il presidente della terza Circoscrizione Massimo Paci. “Si tratta di un centro di formazione per cani innovativo a livello nazionale – ha detto Tosi – non solo per le strutture che saranno realizzate ma anche per la professionalità di quanti vi opereranno, per le risorse e gli spazi messi a disposizione. Sarà un parco a servizio della comunità veronese e non solo, perché, oltre a garantire la formazione di cani per il soccorso e per i non vedenti, darà la possibilità ai soggetti privati di poter frequentare corsi ed effettuare esercitazioni con i loro amici a quattro zampe”. “L’Amministrazione comunale, un anno fa, ha voluto dare in concessione al Centro cinofilo Città di Verona quest’area di 23 mila metri quadri, togliendola così dal degrado in cui versava. Fino ad oggi sono state piantumate oltre 4 mila piante e la Giunta ha già destinato i primi 100 mila euro per la prosecuzione dei lavori che porteranno alla realizzazione del primo parco di questo tipo in Italia. Ci auguriamo inoltre che la vicinanza con il nuovo canile, che sarà ultimato il prossimo anno, possa dar vita a interessanti attività e collaborazioni”. Il “Live dog park” è gestito dal Centro Cinofilo Città di Verona, in collaborazione con Diade Associazione Cinofila di Protezione Civile. Tra le attività promosse, e già attivate, vi sono la formazione di unità cinofile per la Protezione Civile e la formazione di cani-guida per non vedenti, in accordo con l’Unione Italiana Ciechi di Verona. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.livedog.it.
È stato presentato questa mattina, alla presenza del Sindaco Flavio Tosi e del vicesindaco Vito Giacino, il progetto “Live dog park”, luogo di formazione per l’educazione del cane, in fase di realizzazione alla Bassona in via della Siderurgia. Presenti il responsabile del parco e presidente del Centro Cinofilo Città di Verona Livio Guerra, la presidente dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti di Verona Roberta Mancini e il presidente della terza Circoscrizione Massimo Paci. “Si tratta di un centro di formazione per cani innovativo a livello nazionale – ha detto Tosi – non solo per le strutture che saranno realizzate ma anche per la professionalità di quanti vi opereranno, per le risorse e gli spazi messi a disposizione. Sarà un parco a servizio della comunità veronese e non solo, perché, oltre a garantire la formazione di cani per il soccorso e per i non vedenti, darà la possibilità ai soggetti privati di poter frequentare corsi ed effettuare esercitazioni con i loro amici a quattro zampe”. “L’Amministrazione comunale, un anno fa, ha voluto dare in concessione al Centro cinofilo Città di Verona quest’area di 23 mila metri quadri, togliendola così dal degrado in cui versava. Fino ad oggi sono state piantumate oltre 4 mila piante e la Giunta ha già destinato i primi 100 mila euro per la prosecuzione dei lavori che porteranno alla realizzazione del primo parco di questo tipo in Italia. Ci auguriamo inoltre che la vicinanza con il nuovo canile, che sarà ultimato il prossimo anno, possa dar vita a interessanti attività e collaborazioni”. Il “Live dog park” è gestito dal Centro Cinofilo Città di Verona, in collaborazione con Diade Associazione Cinofila di Protezione Civile. Tra le attività promosse, e già attivate, vi sono la formazione di unità cinofile per la Protezione Civile e la formazione di cani-guida per non vedenti, in accordo con l’Unione Italiana Ciechi di Verona. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.livedog.it.

Condividi ora!