TAVOLO DEL CANSIGLIO: MANZATO INCONTRA I SINDACI E IL PRESIDENTE DEL CONI VENETO PER PROMUOVERE ATTIVITÀ’ SPORTIVE SULLA PIANA E IL LAGO DI SANTA CROCE

di admin
Il "Tavolo di lavoro del Cansiglio", istituito dalla Giunta veneta e presieduto dall'assessore regionale all'agricoltura, Franco Manzato, si è occupato oggi delle potenzialità sportive di quest’area di grande valenza naturalistica posta al confine tra Veneto e Friuli V. G. e appartenente alle province di Belluno, Treviso e Pordenone.

All’incontro, svoltosi nella sede di Veneto Agricoltura di Pian del Cansiglio, oltre ai sindaci dei Comuni bellunesi di Farra d’Alpago, Floriano De Pra e di Tambre d’Alpago, Oscar Facchin, e a quello trevigiano di Fregona, Giacomo De Luca, ha partecipato il presidente del Coni veneto, Giancarlo Bardelle.

“E’ nostra convinzione – ha detto Manzato introducendo l’incontro – che in un ambiente straordinario come quello del Cansiglio, ma anche nel vicino lago di Santa Croce, si possano programmare attività di grande interesse sportivo perfettamente compatibili con la valorizzazione e la salvaguardia del territorio. La scommessa che la Regione, insieme alle amministrazioni locali, ha fatto è quella di promuovere una fruizione consapevole e rispettosa di questi luoghi, generando anche occasioni di crescita economica attraverso l’organizzazione di competizioni ed eventi non impattanti e incoraggiando la presenza di di praticanti e appassionati di discipline sportive che qui trovano la loro collocazione ideale”.
Il presidente Bardelle, ricordato che il movimento sportivo veneto è il terzo per importanza e per numeri a livello nazionale dopo Lombardia e Lazio, ha assicurato l’interesse del Coni regionale a promuovere progetti in quest’area, “naturalmente vocata – ha sottolineato – a ospitare sport come la mountain bike, l’orienteering, il triathlon. Si tratta di discipline in continua crescita, come tutte quelle che si svolgono a stretto contatto con la natura. Un contesto di pregio come quello del Cansiglio offre certamente delle opportunità che il Comitato olimpico veneto e’ ben felice di considerare e organizzare insieme alla Regione e alle amministrazioni locali”.
Bardelle ha anche comunicato un dato interessante emerso da una recente indagine svolta dal Coni, in base alla quale la pesca sportiva è al quinto posto tra gli sport più praticati. A tal proposito l’assessore Manzato ha comunicato che, in applicazione di un provvedimento della Regione, le risorse derivanti dalle licenze di pesca sono state “blindate” per le attività di pesca sportiva. “Mi auguro – ha concluso Manzato – che anche il bacino di Santa Croce possa beneficiarne, per l’organizzazione di iniziative, da promuovere insieme alla Fipsas, di carattere sia sportivo sia didattico, per avvicinare i più piccoli all’ambiente lacustre e alla pesca”.

Condividi ora!