Presentanta in Commissione la nuova legge sulla Cultura. Il Presidente Cenci: “DOVEROSO PUNTARE SUL SETTORE CULTURALE, NUOVA LINFA VITALE PER IL VENETO”

di admin
“Un provvedimento attuale e concreto che sostituirà le norme esistenti vecchie ormai di 30 anni”.

Così definisce il nuovo disegno di legge sulla Cultura il consigliere regionale Vittorino Cenci, presidente della VI Commissione consiliare, dove oggi è stato presentato e discusso il testo di iniziativa della Giunta in materia di beni, istituti, attività culturali e spettacolo nel Veneto.
“Con questa legge la Regione intende guardare concretamente al futuro e soprattutto offrire nuove e accattivanti opportunità ai nostri giovani, puntando su un settore chiave con grandi potenzialità di sviluppo, qual è appunto l’industria culturale – afferma Cenci –. L’obiettivo è quello di incrementare le attività che gravitano intorno alla cultura, di aumentare le possibilità di occupazione in questo settore e di favorire le condizioni per il proliferare di nuovo indotto, preservando e valorizzando il vastissimo patrimonio artistico-culturale che il Veneto vanta e che è parte fondante della nostra identità”.
“Investire nel settore culturale non può che rivelarsi fruttuso, e lo dimostrano i dati – sottolinea il consigliere veronese -: dal sistema produttivo culturale giunge infatti il 5,4% della ricchezza prodotta in Italia, quasi 75 miliardi di euro. Inoltre, esso dà lavoro a quasi un milione e quattrocentomila persone, ovvero al 5,7% del totale degli occupati del Paese. Nonostante le difficoltà, quindi, il sistema produttivo culturale conferma una certa capacità di reazione. Per quanto riguarda invece la nostra Regione, lo stock di imprese registrate del sistema produttivo culturale nel 2012 è pari complessivamente a 39.877 unità (8% del totale delle attività economiche), ponendoci secondi solo a Lombardia e Lazio e dando lavoro a 161.200 persone”.
“Ecco perché – conclude Cenci – è doverso puntare sulla cultura per il futuro di questo Paese e soprattutto del Veneto”.

Condividi ora!