S&P’s conferma il triplo STRONG a UniCredit Credit Management Bank

di admin
L'agenzia di rating Standard & Poor’s conferma ad UniCredit Credit Management Bank il triplo STRONG per il settimo anno consecutivo quale special servicer in operazioni di cartolarizzazioni di mutui ipotecari, residenziali e commerciali e per la gestione dei crediti chirografari.

UniCredit Credit Management Bank, la Banca del Gruppo UniCredit specializzata nella gestione dei crediti problematici, anche nel 2013 e’ stata valutata con un TRIPLO STRONG da Standard & Poor’s.
E’ il settimo anno consecutivo che l’agenzia di rating, chiamata a verificare l’efficienza e l’efficacia dei processi di gestione, delle strategie di recupero e il sistema dei controlli interni e di risk management, riconosce alla Banca, guidata dal CEO Dino Crivellari, il massimo rating nella sua scala di valutazione  e la riconferma tra i pochissimi servicer al mondo a poter vantare tale certificazione di eccellenza.
A convincere S&P’s  sono stati gli importanti e comprovati risultati raggiunti come special servicer in ambito della gestione del credito di tipo residenziale, commerciale e del credito al consumo. UniCredit Credit Management Bank gestisce un portafoglio di non performing loans bancari di oltre €40 mld: quasi il 32% del mercato italiano
La Banca nel 2012 ha ridotto i costi operativi attraverso la rinegoziazione degli accordi con la propria Rete di Legali Esterni favorendo inoltre un flusso efficiente di lavoro legato ad attività di tipo giudiziale attraverso l’automatizzazione di azioni legali semplici correlate ad attività stragiudiziali.
A fronte di una crescita esponenziale delle sofferenze bancarie e del persistere della congiuntura economica che sta fortemente contribuendo all’incremento delle  insolvenze il riconoscimento da parte dell’agenzia acquista un valore ulteriore. La Banca ha continuato costantemente a migliorare la propria efficienza operativa mantenendo le performance di gestione dei non performing loans in linea con le attese.
UniCredit Credit Management Bank è attiva nel mercato dei non performing loans da oltre di 10 anni. E’ stata tra i primi special servicer ad operare nel settore delle operazioni di cartolarizzazione ex lege 130/1999.
Dal 2001 Standard & Poor’s valuta i processi gestionali, l’efficienza operativa e le strategie manageriali attuate dalla Banca. Per la prima volta nel 2006 UniCredit Credit Management Bank viene valutata con il massimo ranking “doppio strong” per la gestione dei crediti garantiti da ipoteca su immobili, residenziali e commerciali. Nel 2011 arriva l’upgrade anche per la gestione dei crediti consumer.
A dicembre 2012 il portafoglio totale gestito da UniCredit Credit Management Bank ammonta a 45 €mld di crediti non performing. 

Condividi ora!