Maratoneta veronese promuove lo sport e la donazione del sangue Badwater Ultramarathon: la prossima sfida

di admin
Oggi, in Sala Rossa al Palazzo Scaligero, il presidente Giovanni Miozzi ha illustrato l'impresa del maratoneta veronese Marco Mazzi che parteciperà alla “Badwater Ultramarathon”, che si terrà il 15 e 16 luglio in California.

Erano presenti: Fausto Sachetto, assessore provinciale ai Servizi Sociali; Marco Mazzi, atleta maratoneta; Massimiliano Bonifacio, presidente provinciale FIDAS Verona.

Quest’anno, il maratoneta Marco Mazzi tenterà di eguagliare il record mondiale di partecipazione, nello stesso anno, a 3 fra le più difficili corse su strada: 9 Colli Running, in Italia di 205 km; Badwater Ultramarathon, in U.S.A di 217 km; Spartathlon, in Grecia di 246 km.
Attraverso la maratona, Mazzi promuoverà in tutto il mondo la pratica della donazione del sangue. L’impresa del maratoneta Marco Mazzi in California è patrocinata dalla Provincia.

Il “Badwater Ultramarathon” è una maratona di 217 km che vede atleti provenienti da tutto il mondo correre in situazioni estreme, percorrendo la “Death Valley”. La gara, conosciuta dagli sportivi come la più dura del genere, è arrivata alla 36^ edizione.

Marco Mazzi, da tempo donatore di sangue e volontario della FIDAS, quest’anno ha fondato e presiede l’a.s.d. FIDAS Valeggiocorre, un gruppo podistico istituito con lo scopo di promuovere attraverso lo sport la pratica della donazione del sangue.

Presidente Miozzi: “E’ con grande piacere che presento oggi il maratoneta Marco Mazzi che per il secondo anno consecutivo parteciperà alla ‘Badwater Marathon’, una gara difficile che richiede impegno e passione. Visto il grande successo riscontrato l’anno precedente, Marco ha deciso di impegnarsi ancora di più partecipando a tre delle maratone più difficili e lunghe al mondo portando sempre con sè il messaggio dell’importanza di donare il sangue. L’obiettivo è arduo ma spero che riesca a concluderlo con successo”.

Assessore Sachetto: “Oggi abbiamo avuto il grande onore di presentare un’altra importante impresa che tenterà il nostro cittadino valeggiano Marco Mazzi. Un compito molto difficile: una corsa che comprende 217 km passando anche per la Valle della Morte con temperature intorno ai 55° gradi. Colgo, quindi, l’occasione per complimentarmi con lui per la sua forza di volontà e gli auguro di ottenere gli stessi successi degli anni precedenti”.

Maratoneta Mazzi: “Quest’anno parteciperò per il secondo anno consecutivo alla ‘Badwater Marathon’, una delle corse più dure al mondo, sia per la lunghezza di più di 200 km sia per le temperature molto elevate, 55° gradi con il forte rischio di disidratazione. L’obiettivo che mi sono posto quest’anno è eguagliare un record, cioè percorrere nello stesso anno tre delle maratone più dure al mondo: il mese scorso ho partecipato alla ‘9 Colli’ e tra due mesi ci sarà la ‘Spartathlon’. Credo che per partecipare alle gare sia necessaria molta passione: l’unico avversario che bisogna sconfiggere siamo noi stessi. Come Presidente Fidas è un orgoglio per me portare per il mondo il messaggio della donazione di sangue attraverso lo sport. La solidarietà è la nostra forza interiore per affrontare simili sfide”.

Condividi ora!