“Unifestival 2013. Infinitamente cinema”. Torna la rassegna di cinema e musica dell’università scaligera

di admin
Oggi, in Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alla Cultura e Identità Veneta Marco Ambrosini ha presentato la rassegna cinematografica e di musica “Unifestival 2013. Infinitamente cinema”, che si svolgerà dal 24 al 28 giugno nel giardino del Polo Zanotto dell'Università degli Studi di Verona.

Erano presenti: Giuseppe Favretto, prorettore dell’Università degli Studi di Verona; Maria Fiorenza Coppari, responsabile Comunicazione Integrata di Ateneo e ideatrice e coordinatrice della rassegna; Alberto Scandola, docente di Cinema, fotografia e televisione dell’Università degli Studi di Verona; Franco Menini, presidente del Comitato Territoriale Banca Popolare di Verona.

L’iniziativa è organizzata e promossa dall’Università degli Studi di Verona – Ufficio Comunicazione Integrata di Ateneo, con il patrocinio e il sostegno della Provincia di Verona, il patrocinio del Comune di Verona, del Consorzio di promozione turistica “Verona Tuttintorno”, di Esu Verona e con il sostegno della Banca Popolare di Verona.

La rassegna rientra nell’ambito di “Provincia in Festival 2013”, il progetto culturale di rete promosso dall’assessorato alla Cultura e Identità Veneta della Provincia di Verona nell’ambito di “RetEventi Cultura Veneto” il network tra istituzioni locali e operatori dello spettacolo della Regione del Veneto, nella provincia scaligera realizzato con la direzione artistica di Fondazione Atlantide – Teatro Stabile di Verona e il supporto organizzativo e promozionale della società Provincia di Verona Turismo.

La rassegna “Unifestival 2013. Infinitamente cinema” è un appuntamento culturale che l’Università degli Studi di Verona dedica agli studenti, alla comunità accademica e a tutta la cittadinanza in prossimità delle vacanze estive. La rassegna, ad ingresso libero, promuove eventi cinematografici e musicali che si svolgeranno dal 24 al 28 giugno nella cornice del giardino del Polo Zanotto (Viale dell’Università 4). Il tema dell’edizione 2013 è l’”Attrazione”, con particolare riferimento al genere fantascientifico. Alle ore 21:30 di ogni sera verrà proiettato un film e la visione della pellicola sarà preceduta da una presentazione affidata a docenti e critici cinematografici. La serata di apertura della manifestazione si terrà lunedì 24 giugno con la proiezione di “The Host” di Andrew Niccol, seguiranno martedì 25 “Nella casa” di Francois Ozon, mercoledì 26 “Cosmopolis” di David Cronenberg, giovedì 27 “The Words” di Brian Klugman e venerdì 28 “Treno di notte per Lisbona” di Bille August.

Giovedì 27 giugno, alle ore 18:00, “Unifestival 2013. Infinitamente cinema” ospiterà il tradizionale “Concerto per Verona”, un evento musicale ad ingresso gratuito promosso e realizzato dal coro dell’Università che, sotto la direzione artistica di Luca Marchetti, riunisce studenti e giovani accomunati dalla passione per la musica ed il canto corale. Dopo il successo del concerto 2012 realizzato sotto la Loggia di Fra’ Giocondo, la cornice dell’evento musicale di quest’anno sarà la monumentale scalinata di Palazzo Barbieri in Piazza Bra. Il coro allieterà cittadini e turisti con un programma diversificato che spazia da Monteverdi a Mozart sino ad Ennio Morricone, con l’accompagnamento di Nina Sella al flauto traverso, Julie Linaa Zimmermann al violino e Johanna Griebel al violoncello. Il coro dell’Università sarà affiancato, inoltre, dal MP Saxophone Quartet che proporrà brani di Marc Mellits, David Maslanka, Philip Glass, Aleksandr Glazunov e George Gerschwin.

Assessore Ambrosini: “È un piacere presentare ‘Unifestival 2013. Infinitamente cinema”, la rassegna culturale realizzata dall’Università degli Studi di Verona dedicata alla promozione dell’arte cinematografica e musicale, rivolta agli studenti e ai giovani ma anche a tutti i cittadini ed appassionati. Si tratta di un importante momento di aggregazione che si inerisce all’interno della ricca proposta estiva della nostra provincia e, a pieno titolo, anche del macro-cartellone di eventi culturali ‘Provincia in Festival/RetEventi 2013’. Il carattere gratuito della rassegna sottolinea ancor più il desiderio e la volontà delle principali istituzioni del nostro territorio di avvicinare i giovani all’amore per le varie forme dell’arte e della cultura, offrendo loro tutti gli strumenti possibili per coltivare tali sane e costruttive passioni”.

Prorettore dell’università – Favretto: “L’impegno dell’università per offrire agli studenti e ai veronesi diverse occasioni culturali è sempre più consistente, lo dimostra la rassegna che presentiamo oggi e che propone film di alto livello. ‘Unifestival’ è una propaggine estiva del festival ‘Infinitamente’ organizzato dall’università, che da qualche anno riscuote un grande successo. Del resto, il collegamento fra l’università e la sua provincia è un tassello fondamentale per la crescita di entrambi, basti pensare che viene stimata in 250 milioni l’anno la ricaduta sul territorio per un ateneo delle nostre dimensioni. Una cifra importante che esprime il valore dell’istruzione e della nostra istituzione nel veronese”.

Ideatrice e coordinatrice della rassegna – Coppari: “Ringrazio l’assessore per la collaborazione all’iniziativa. Con il loro sostegno, la Banca Popolare di Verona e la Provincia hanno reso possibile la realizzazione dell’evento anche quest’anno. Il nostro obiettivo è di unire due realtà – l’università e la città – attraverso cinque serate di cinema all’aperto, che si terranno al Polo Zanotto. Approfitto dell’occasione per annunciare che stiamo già lavorando all’edizione 2014 del festival ‘Infinitamente’, che si terrà dal 10 al 16 marzo e avrà come tema il cambiamento. Il filo conduttore di quest’anno, invece, è stato l’attrazione, un argomento che è stato individuato nel genere fantascientifico dei film. Ricordo infine che la partecipazione è aperta a tutti e l’ingresso è completamente gratuito”.

Banca Popolare di Verona – Menini: “E’ una grande soddisfazione supportare la manifestazione Unifestival anche quest’anno, che sarà ospitata al Polo Zanotto. Giorgio Zanotto è stato infatti il compianto presidente della nostra banca e la persona che a Verona ha più creduto nell’importanza di avere un ateneo in città. Mi auguro che la manifestazione confermi il grande successo delle scorse edizioni”.

Condividi ora!