Solstizio d’estate al Borgo di Cavalo – Fumane Presentazione delle iniziative, fra cui il mercato del mondo contadino

di admin
Oggi, in Sala Rossa del Palazzo Scaligero, l’assessore alle Politiche per l'Agricoltura Luigi Frigotto ha presentato la manifestazione “Solstizio d'Estate”, che si terrà a Cavalo di Fumane sabato 22 giugno dalle ore 17.00.

Erano presenti: Massimo Rossignati, presidente dell’associazione Borghi di Pietra e Stefano Marcolini, assessore provinciale al Bilancio e presidente del G.A.L. Baldo Lessinia.

La manifestazione celebra l’inizio dell’estate in Alta Valpolicella con un “Mercato del mondo contadino” dedicato ad erbe officinali e prodotti del territorio. Saranno allestite due mostre, una dedicata alle ciliege e un’altra a erbe ed erbari. L’evento è organizzato dall’Associazione Borghi di Pietra, gode del sostegno di Confagricoltura, Cia, Confcooperative e del patrocinio della Provincia di Verona.

L’evento “Solstizio al Borgo di Cavalo” ideato per sabato 22 giugno si svilupperà su un “Mercato del mondo contadino” che verrà aperto dalle ore 17 all’interno del grande cortile dell’oratorio parrocchiale di Cavalo insieme ad alcuni stand gastronomici curati dall’associazione “Borghi di Pietra”, inoltre i produttori locali proporranno ciliegie, marasche, patate, verdura, erbe officinali, formaggi ed altri prodotti dell’agricoltura e dell’allevamento dell’alta collina della Valpolicella; una mostra pomologica di ciliege ed un convegno “La ritrovata redditività del ciliegio e di altre colture sostenibili nell’Alta Valpolicella”.
Il momento di confronto si terrà al teatro parrocchiale di Cavalo con gli interventi di Luigi Frigotto, assessore all’agricoltura della Provincia di Verona; Giambattista Polo, coordinatore di Agrinsieme; Nazzareno Brunelli presidente del “Consorzio della Lessinia per i piccoli frutti”; Pietro Bertagnoli, presidente della cooperativa Cerasicoltori di San Pietro in Cariano; Diego Lonardoni direttore del Parco della Lessinia e Petra Bruni, funzionario del Gal Baldo-Lessinia.
In teatro verranno inaugurate anche una mostra sulle ciliege, realizzata con il supporto dall’Istituto di frutticoltura della Provincia di Verona e di alcuni produttori locali; un’esposizione di erbe ed erbari, curata dall’associazione “Borghi di Pietra” e saranno mostrati alcuni lavori in patchwork realizzati dalle donne di Cavalo.
A conclusione del convegno, alle ore 19, l’associazione “Borghi di Pietra” presenterà il Bando di concorso per tesi di laurea “Progetti di coltivazioni sostenibili per l’Alta Valpolicella, dal ciliegio alle erbe officinali per un’agricoltura rispettosa dell’ambiente e in grado di coinvolgere le comunità locali” e lancerà il primo concorso di pittura che si terrà da giugno a dicembre 2013.
La manifestazione si concluderà alle 21 con lo spettacolo di danze popolari con il “Gruppo ricerca Danze Popolari di Verona”.

Si ricorda inoltre che in caso di maltempo la manifestazione verrà rinviata al 29 giugno.

Assessore – Frigotto: “E’ un piacere presentare l’iniziativa a Cavalo di Fumane che valorizza il nostro territorio. Due sono i prodotti protagonisti della stagione e della manifestazione al Borgo: le ciliege e le fragole. Ricordo, tra le prime, la nuova varietà di ciliege ‘SWEET’ presentata lo scorso sabato in Piazza Bra’, nata da un progetto della facoltà di Agraria dell’Università di Bologna; tra le fragole voglio evidenziare la qualità IRMA, nata da un progetto che riguarda l’area della Lessinia. Questi eventi sono una vetrina per i prodotti tipici delle nostre zone e vogliono valorizzare le potenzialità agricole che offre il nostro territorio”.

Presidente G.A.L. – Marcolini: “E’ con soddisfazione che partecipo oggi alla presentazione della manifestazione ‘Solstizio al Borgo’ a cui il Gal darà un contributo tecnico durante il convegno del pomeriggio. E’ un’occasione importante per promuovere il territorio e i suoi prodotti tipici, difficilmente replicabili. Queste iniziative sono anche un modo per avvicinare i nostri ragazzi a realtà di vita e di lavoro che con il tempo hanno perso attrattiva, ma che rappresentano oggi più che mai una opportunità economica”.

Presidente Borghi di Pietra – Rossignati: “L’obiettivo dell’evento è la promozione dei prodotti tipici come patate, ciliegie e formaggi che saranno a disposizione dei visitatori nel locale mercato contadino. L’associazione Borghi di Pietra – che sostiene tradizioni, realtà, culture che rischiano di scomparire – si adopera affinché la Valpolicella non rappresenti e non sia conosciuta solo dal punto di vista vitivinicolo in quanto il territorio ha una pluralità di risorse da valorizzare”.

Condividi ora!