BILANCIO: GIUNTA PRENDE ATTO SPOSTAMENTO TERMINE APPROVAZIONE DAL 30 GIUGNO AL 30 SETTEMBRE DECISO DAL GOVERNO

di admin
La Giunta comunale, prendendo atto del decreto del Governo che sposta dal 30 giugno al 30 settembre il termine per l’approvazione dei bilanci dei Comuni, ha deciso oggi di posticipare alla prima metà del mese di settembre l’approvazione del bilancio di previsione 2013.

“Da parte del Governo la proroga a settembre era un atto dovuto –spiega l’assessore al Bilancio Pierluigi Paloschi- perché i Comuni, in attesa che vengano rivisti i parametri dell’Imu per la prima casa e della Tares, per i quali il Governo si è dato tempo fino al 31 agosto, non sono in grado di approvare a giugno il proprio bilancio, in mancanza di dati certi sia sul gettito relativo ai tributi locali che sulla reale entità dei trasferimenti statali. La Giunta quindi ha preso atto che, in presenza di un quadro ancora incompleto e confuso della finanza locale, è indispensabile rinviare a settembre la predisposizione del bilancio, aspettando le decisioni del Governo in merito. Tra l’altro –conclude Paloschi- come previsto dallo stesso decreto, lo slittamento del termine di presentazione del bilancio di previsione a dopo l’estate svincola i Comuni dall’obbligo del riequilibrio di bilancio, un provvedimento che negli anni scorsi doveva venire approvato necessariamente entro il 30 settembre”.

Condividi ora!