OGGI FESTA DEL POPOLO VENETO: CENTINAIA DI STUDENTI ALLA PREMIAZIONE DI UN CONCORSO TRA 124 SCUOLE. STIVAL, “ADESIONE FANTASTICA, TRA I GIOVANI GRAN VOGLIA DI CONOSCERE IL PASSATO E LE PROPRIE RADICI STORICHE E CULTURALI.

di admin
BELLO VEDERE TRA LORO ANCHE RAGAZZI STRANIERI, E’ INTEGRAZIONE VERA”. 124 scuole partecipanti di ogni ordine e grado provenienti da tutte le province venete e da Croazia e Slovenia; 149 progetti realizzati; 29 vincitori.

Sono questi i sorprendenti numeri del Concorso tra le scuole per lavori alla riscoperta delle tradizioni, della cultura, della storia e della lingua del Veneto scelto dalla Regione, dalle Pro Loco del Veneto e dall’Ufficio Scolastico Regionale per celebrare la Festa del popolo Veneto che, dal 2007 sulla base di una specifica legge regionale, si tiene il 25 marzo di ogni anno, giorno al quale si fa risalire la nascita di Venezia. L’evento finale con la premiazione dei vincitori si è tenuto oggi all’Auditorium Cà Foscari di Venezia, per l’occasione gremito e animato da centinaia di ragazzi e ragazze in festa, alla presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale all’identità veneta Daniele Stival e del collega al bilancio Roberto Ciambetti, del presidente delle Pro loco del Veneto Giovanni Follador, e di Francesca Sabella dell’Ufficio Scolastico Regionale. A condurre la kermesse gli applauditissimi comici veneziani“I Papu”. I lavori in concorso erano concentrati su due ambiti: musica, poesia e teatro; ricerca storica e gastronomia ed alcuni dei vincitori sono stati messi in scena, applauditissimi, durante la mattinata, con titoli significativi come “E aventure de Pinochio”, “La Scola de na olta”; “Carneval de paroe”, “ala moda de Sospirol”, Momiàn Ciacoea”. “Conoscere il proprio passato per costruirsi il futuro” è di fatto lo slogan della giornata, che l’assessore Stival ha voluto sottolineare. “Il fantastico numero di adesioni al concorso e la qualità dei lavori allestiti – ha detto Stival – sono la migliore dimostrazione che abbiamo fatto centro: tra i ragazzi c’è tanta voglia di conoscere le proprie radici storiche e tra gli insegnanti c’è stata una grande e professionale partecipazione nell’accompagnare gli alunni nei loro lavori. Ringrazio le Pro Loco del Veneto e l’Ufficio Scolastico che hanno creduto in questa iniziativa e hanno dato un contributo insostituibile”. “Significativo anche – ha concluso Stival – vedere tra le classi vincitrici anche molti ragazzi stranieri: una bella dimostrazione di vera integrazione” I lavori vincitori sono stati selezionati da una specifica commissione coordinata dal professor Paolo Scapinello e si sono visti assegnare 11 premi da 1000 euro e 18 da 500 euro, che verranno utilizzati per sostenere l’attività scolastica. Con 8 classi dell’Istria e una della Slovenia erano ampiamente rappresentate tutte le province del Veneto: 14 scuole bellunesi, 22 padovane, 10 polesane, 17 trevigiane, 17 veneziane, 15 veronesi, 20 vicentine. La festa del Popolo Veneto prosegue in serata, alle 18 a San Donà di Piave con una manifestazione presso il Centro Culturale Da Vinci in Piazza Indipendenza.

Condividi ora!